Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Zion è il primo sopravvissuto di un trapianto a due mani ed è così felice

Zion

Zion Harvey è diventato il primo bambino sopravvissuto a un trapianto a due mani, un'operazione che fino al 2015 era stata eseguita solo su adulti e gemelli identici.

La piccola Sion ha avuto un'infezione quando aveva due anni, dopo di che i medici hanno dovuto amputare entrambe le mani e entrambi i piedi per poter continuare a vivere. Il bambino vive e si abitua a stare senza arti per 6 anni.

Non ha mai avuto un trapianto a due mani in un bambino a causa dei rischi posti sia dall'operazione che dal post-operatorio : dopo aver eseguito il trapianto c'è fornire farmaci immunosoppressivi al fine di ridurre il rigetto dell'organo trapiantato. Questi farmaci aumentano, a loro volta, il rischio di contrarre altri tipi di infezioni che il corpo di un bambino potrebbe sopportare più difficilmente.

Ma la piccola Zion aveva già affrontato un trattamento con questo tipo di farmaci dopo aver trapiantare un rene quando aveva due anni, per ciò che i medici consideravano il bambino uno dei candidati perfetti per eseguire l'operazione.

È stato eseguito nel luglio 2015 al Children's Hospital of Philadelphia . Lo stesso è stato preparato per due anni e è durato 10 ore e 40 minuti , essendo effettuato da quattro team medici simultaneamente responsabili della preparazione del bambino e delle mani che dovevano essere trapiantate.

Dopo aver subito otto rifiuti nel primo anno di trapianto , si può affermare che il piccolo Sion è il primo bambino sopravvissuto a questo tipo di operazione. Due anni dopo è in grado di scrivere, mangiare e vestirsi da solo: compiti quotidiani per un bambino della sua età, ma per lui impossibile da eseguire.

È sopravvissuto a un trattamento con quattro diversi immunosoppressori ed è ora un bambino molto felice come puoi vedere in questo video.