Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

"Dobbiamo evitare che la pigrizia dai piccoli impedisca che diventi un'abitudine"

Perfil de Luciano Montero:

Nato a Oviedo, Luciano Montero è Dottore in Psicologia e intitolato in Psicologia Clinica dell'Università Complutense di Madrid, nonché una laurea in Giornalismo . È un esperto in motivazione scolastica e sviluppa la sua attività professionale nel campo dell'educazione speciale . Dal 1987 è consulente e collaboratore della rivista fisso Genitori Oggi , dove scrive su vari argomenti legati al famiglia e educazione . Ha insegnato corsi per genitori e insegnanti

Autore del libro L'avventura della crescita. Chiavi per uno sviluppo sano della personalità di tuo figlio e co-autore di L'educazione dei nostri figli -diretta di Josefina Aldecoa-, ha anche partecipato a diversi lavori collettivi. Ha condotto numerose ricerche su psicodiagnóstico, deficit intellettuale, neuropsicologia e la motivazione della scuola , presentato in occasione di conferenze e pubblicati su riviste scientifiche

Parenting. Quello che abbiamo trovato in Il mio figlio è pigro

Luciano Montero: il libro cerca di guidare i genitori in quello che chiamiamo "pigri" o "pigrizia" che in realtà sono etichette troppo semplicistico che non aiutano a capire un bambino o un adolescente si comporta con riluttanza, con passività o pigrizia, perché trascura o rifiuta le abitudini e le attività, e problemi alla fine compaiono con lo studio, l'igiene, il disordine, nessun aiuto a casa, eccessiva inattività fisica ...

SP: Il vago è nato o prodotto? È una questione di educazione o carattere?

L.M. : È quello che viene chiamato "personaggio" in realtà è un prodotto dell'educazione e delle circostanze in cui cresce. È vero che c'è qualcosa di innato chiamato "temperamento", ci sono bambini che per natura sono più irrequieti e altri più calmi, ma ciò non significa che questi ultimi debbano essere "pigri". Ci sono anche altre cose che vengono dalla nascita, come i disturbi dell'apprendimento, che possono causare prestazioni scolastiche scadenti, goffaggine e demotivazione.

SP : Che ricette daresti in modo che un bambino non sia un pigro?

LM: Come base, una comunicazione abbondante e molto affettuosa. Inoltre, renditi conto che è necessario un sano grado di fermezza e che i bambini devono imparare a rispettare certe norme. Né dobbiamo cadere in una rigida educazione di ordine e comando, ma dobbiamo dare origine alla loro iniziativa e spontaneità . E non dare tutto o salvare tutti gli sforzi, ma insegnare loro a essere responsabili, a cercare e ottenere soddisfazione, lodandoli e coltivando un senso di efficienza e capacità personale.

SP : I bambini sono più pigri? ora? Cosa pensi dovrebbe essere

LM: E 'sicuro di dire qualcosa e anche le generalizzazioni sono ingiusto, ma è vero che sociologi e pensatori dicono che c'è una crisi di sforzo valore . Questi esperti hanno posto le cause come priorità del divertimento e del tempo libero sul lavoro e lo sforzo e eccessiva permissività come reazione end-to-end contro l'autoritarismo di alcuni decenni fa. Sarebbe quindi un fenomeno della società in generale, che riguarda anche i bambini.

"Mio figlio è un fannullone"

Editoriale: La sfera dei libri.