Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

"Quando qualcuno ha letto qualcosa di falso su internet è difficile convincerlo che non è reale"

Boticaria García

è cresciuto tra droghe nella farmacia dei loro genitori, che era al di sotto della casa di famiglia, e anche se gli piaceva scrivere, ha studiato farmacia e Nutrizione umana e Dietetica. Internet gli ha dato l'opportunità di unire le loro passioni sul suo blog scrive boticariagarcia.com sulle droghe, la salute e la nutrizione con rigore, come potrebbe essere altrimenti, e senso dell'umorismo. Lei è madre di due figli, Carlos, sei, e Carmen, quasi cinque.

iniziato a scrivere un blog in gravidanza, tua figlia, perché?

Quando sono nato mia figlia, alla ricerca di informazioni su carri su Internet, sono venuto al blog di Sara Palacios "mamme e bambini" .VI questa madre aveva le sue cose e ha formulato raccomandazioni ad altre madri, così ho iniziato ad armeggiare su altre madri blog che erano molto divertente e molto ironica e disse: "Anche io voglio." Così ho iniziato "Il mio gremlin non mi mangia".

"Il mio gremlin non mi mangia" era un blog personale. Perché in "Boticaria Garcia" ha preferito divulgazione?

Il primo è un blog personale che ha avuto le mie esperienze, ma i miei figli iniziato ad andare a scuola e anche se era anonima, temevano che a scuola sapeva chi Eravamo e abbiamo raccontato qualche aneddoto. Non mi sentivo a mio agio e ho iniziato "Boticaria García". Questo è uno sbraccio blog, ma ho cercato di mantenere il senso dell'umorismo.

Il contatto Farmacia con molte madri hanno dato materiale per il libro L'Impaziente del paziente (ed. La sfera Libri) .

A Cuenca ho lavorato in una città di 500 abitanti e lì è nato un bambino all'anno o nessuno: non c'erano madri. Quando mi sono trasferito a Mejorada del Campo, alla periferia di Madrid, tre anni fa, tutto è cambiato, perché qui ci sono molti giovani. Prima di venire pensato che il pensionato paziente era più complicato perché si tratta di una persona anziana che a volte ha difficoltà a capire le cose, ma quando sono arrivato qui e ho trovato la nuova madre, mi sono reso conto che si tratta di un paziente di infinitamente più complicato.

Perché la nuova madre di un paziente difficile?

io dico che le madri sono solitamente hormonados irrazionali esseri che hanno molto tempo libero da spendere in farmacia e chiedere tutto quello che può pensare. Sono persone che non sono preoccupate per se stesse, ma per il loro bambino. Portare avanti un bambino è la responsabilità più difficile che abbiano mai affrontato e sono molto esigenti in fatto di informazioni. E se mettiamo una nuova madre con il paziente di Google, che ha prima di venire alla farmacia consultato tutto su internet e quando si chiede conosce già le risposte, devi avere un sacco di preparazione per servire. Ma la nuova madre è forse la più gratificante e il paziente molto grato, perché si sta risolvendo un problema che preoccupa molto.

Il "dottor Google" disinformare?

Completamente. Uno dei motivi per cui ho iniziato a "Boticaria Garcia" era perché ero stanco di persone è venuto alla farmacia e dire, "Ho letto su internet che la gomma è meglio mettere il bambino una collana d'ambra". Li ho motivato e ho confutato: "Sì, ma ho letto su internet, e non v'è un forum dove le mamme dicono che e non v'è un sito web che la firma di Tal medico". Naturalmente, Internet può mettere sei un medico di ciò che si desidera o qualsiasi azienda può dire che il medico può dire di non sapere quale.

e il consiglio del prossimo?

Quando ho iniziato a lavorare nel 2005 con le madri gilt "il nemico da battere," erano la sorella e del prossimo (ho detto, "Hai detto il mio vicino di casa", "ha detto mia sorella", "disse mia madre") e ho trovato relativamente facile da confutare ( "il tuo vicino di casa egli ti dice che devi mettere il bambino sta avendo corticoidi crema culito e antibiotici, ma il vostro vicino di casa sapere che il vostro bambino non ha un lievito infezione, il vostro vicino non è un medico "), e così si potrebbe reindirizzare questo. Ma quando qualcuno ha letto qualcosa in vari forum, è molto più difficile convincerli che questo non è reale.

La prima madre è una tipologia di pazienti nel tuo libro.

Sì. Il mio libro è gentile con tutti i pazienti e soprattutto con la madre per la prima volta. Primo, perché sono stata una madre per la prima volta e ho avuto gli stessi dubbi di chiunque altro, e poi perché in farmacia c'è una stretta relazione con le madri. Arrivano ogni settimana nonostante i bambini, anche se non è necessario perché vanno già dal pediatra e ti chiedono di questo e quello. Con una madre per la prima volta, sai quando inizi a parlare ma non sai quando hai finito.

A proposito, fai una battuta molto divertente.

Nel libro diceva che il trucco con la madre per la prima volta era di fargli domande chiuse. Perché le chiedi come è stata la consegna, e anche se è durata 24 ore, può essere una settimana e mezza a dirti da quando ha rotto l'acqua fino a quando il bambino non è stato agganciato alla cincia. La battuta è: a una madre per la prima volta, poni le sue domande chiuse: "Che giorno era il parto?", Così lei risponde: "Il 28 ottobre"; "Quanto pesava il bambino?", "Tre chili e mezzo." Se sei di fretta, non puoi chiedere come il tuo bambino dorme di notte perché è disposto a dire a qualcuno che sta dormendo profondamente. Ci vuole una dose extra di pazienza con la madre per la prima volta, perché c'è una linea rossa molto sottile tra ciò che è una preoccupazione ragionevole e l'ossessione causata dall'eccesso di informazioni o perché ora i bambini hanno figli in seguito.

già fatto una tipologia di madri?

Sì, ma al momento è solo nella mia mente, perché è una questione molto delicata. Ora sto scrivendo un libro su argomenti per bambini, informativo e con umorismo. Avrai cose dai miei due blog.

Ti piace rompere i miti. Quali sono i tre che ti danno più rabbia?

Quello che mi dà fastidio in particolare è la collana di ambra, che le persone credono che mettendo il loro figlio una collana, anche un'ambra baltica, che la maggior parte di plastica, smetteranno di far male ai tuoi denti. Il grande mito è quello della cipolla [posto la cipolla tagliata nella camera da letto di notte] per rimuovere la tosse. Ma quella persona che ha messo la cipolla non mi preoccupa perché non è dannosa, ma la collana d'ambra è pericolosa, perché può rompersi e il bambino può soffocare sulle perline o farsi agganciare alle sbarre della culla. E poi i miti che ci sono riguardo al cibo, in particolare i messaggi negativi sul latte o sul glutine. Questi fanno male.