Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Che cos'è la pornografia infantile (e cosa NON lo è) secondo la legge?

culo bebé

Il caso della truffa di solidarietà di Nadia non cessa di stupirci (e di indignarci) mentre l'indagine continua. L'ultima notizia confermata che si è svolta fino a ieri sera è stata che la polizia incaricata del caso aveva trovato, in uno dei pendrive del padre della ragazza, fotografie considerate di natura sessuale e che venivano eseguite dal minore. Prima di questa scoperta i genitori hanno dichiarato che nelle foto in cui avevano avuto rapporti sessuali davanti alla ragazza, lei dormiva, e in quelle immagini in cui la bambina era rimasta nuda hanno affermato che quelle foto erano state scattate per ragioni mediche, in particolare per trattare condizioni dermatologiche. Tuttavia (e secondo media come El Español, La Sexta o ABC), il giudice afferma nell'ordine che non crede che le fotografie avessero tali scopi pediatrici, dal momento che non c'erano primi piani di aree cutanee colpite da alcuna malattia e minore era anche posto in esplicite posizioni sessuali. Nelle altre immagini a cui si fa riferimento nella ricerca e nell'auto (le immagini in cui i genitori lasciano le relazioni intime in cui si vede il piccolo), esce con i piedi in posizioni diverse all'interno dello stesso letto ragione per cui il giudice non considera veritiera la dichiarazione dei genitori di Nadia per quanto riguarda il presunto sogno del piccolo.

Prima di tutto questo il giudice, Ignacio Risueño, accusa nella sua auto e trova la base per imputare ai genitori di Nadia per i crimini di esibizionismo, provocazione sessuale e sfruttamento sessuale.

Molti genitori, se non tutti i genitori, fotografano o registrano a un certo punto i loro figli senza vestiti e nudi come erano alla nascita e non incorrono nessun tipo di crimine, allora qual è il limite? Che tipo di immagini sono considerate pornografia infantile e quali no? Come possiamo sapere se si verifica un reato grave?

Cosa è considerato "minore" e chi decide l'età del consenso legale?

Secondo una direttiva approvata nell'ottobre 2011 dal Parlamento europeo, è considerato "minore" "Per tutte le persone di età inferiore ai 18 anni e per" età di consenso sessuale "si intende quell'età al di sotto della quale, conformemente alla legislazione nazionale, sono vietati atti di natura sessuale con minori.

Spagna L'età del consenso sessuale è 16 anni secondo il codice penale spagnolo.

  • Articolo 183 (1) - Chiunque compia atti sessuali con un figlio di età inferiore ai sedici anni è punito come responsabile dell'abuso sessuale di un minore con reclusione da due a sei anni.

Anche se, se l'inganno o l'abuso di una posizione riconosciuta di fiducia, autorità o influenza sulla vittima con un punteggio maggiore di 16 e inferiore a 18, è un crimine.

  • Articolo 182 (1) - 1. Chiunque commetta inganno o abuso di una posizione riconosciuta di fiducia, autorità o influenza sulla vittima, si impegna in atti di natura sessuale con una persona di età superiore ai sedici anni e sotto i diciotto anni , sarà punito con la pena detentiva da uno a tre anni.

Tuttavia, vi è anche un'eccezione per i casi in cui l'autore è una persona vicina al minore per età e grado di sviluppo o maturità, a discrezione del giudice.

Cosa è considerato pedopornografia?

Questa stessa direttiva europea del 2011 definisce pornografia infantile:

  • Qualsiasi materiale che descrive visivamente un bambino che si impegna in un comportamento sessualmente esplicito reale o simulato.
  • Qualsiasi rappresentazione degli organi sessuali di un minore per scopi principalmente sessuali.
  • Qualsiasi materiale che ritrae visivamente una persona che sembra essere una minorenne impegnata in una condotta sessualmente esplicita o simulata o qualsiasi rappresentazione degli organi sessuali di un minore. persona che sembra essere minorenne, per scopi prevalentemente sessuali.
  • Immagini realistiche di un minore che partecipa a un comportamento sessualmente esplicito o immagini realistiche degli organi sessuali di un minore, per scopi principalmente sessuali.

In Spagna, come è la nostra legislazione?

Articolo 189

1. Sarà punito con la reclusione da uno a cinque anni:

  1. Chi cattura o usa minori o persone con disabilità che necessitano di protezione speciale per scopi o esibizioni esibizioniste o pornografiche, sia pubbliche che private, o per elaborare qualsiasi tipo di materiale pornografico, qualunque sia il suo supporto, o finanzia qualsiasi di queste attività o profitto da loro.
  2. Chiunque produce, vende, distribuisce, esibisce, offre o facilita la produzione, vendita, diffusione o esibizione da parte di qualsiasi mezzi di pornografia infantile o nell'elaborazione dei quali le persone con disabilità che necessitano di protezione speciale sono state utilizzate, o lo possiedono per questi scopi, anche se il materiale ha avuto la sua origine all'estero o era sconosciuto.

Ai fini del presente titolo è considerato pornografia infantile o nell'elaborazione delle persone con disabilità che necessitano di protezione speciale sono state utilizzate:

  1. a materiale che rappresenta visivamente un minore o una persona con disabilità che necessitano di protezione speciale che partecipa a un comportamento sessualmente esplicito, reale o simulato.
  2. Qualsiasi rappresentazione degli organi sessuali di un minore o di una persona con disabilità che necessitano di protezione speciale per scopi prevalentemente sessuali.
  3. Qualsiasi materiale che ritrae visivamente una persona che sembra essere una minorenne impegnata in una condotta sessualmente esplicita, reale o simulata, o qualsiasi rappresentazione degli organi sessuali di una persona che sembra essere minorenne, per scopi prevalentemente sessuali, a meno che la persona che sembra essere un bambino risulti essere in realtà diciotto anni al momento in cui le immagini sono ottenute.
  4. Immagini realistiche di un bambino che si impegna in comportamenti sessualmente espliciti o immagini realistiche degli organi di un minore, per scopi prevalentemente sessuali.

2. Coloro che eseguono gli atti indicati nella sezione 1 del presente articolo saranno puniti con la pena della reclusione da cinque a nove anni quando si verifica una delle seguenti circostanze:

  1. Quando vengono utilizzati bambini di età inferiore ai sedici anni.
  2. Quando i fatti hanno un carattere particolarmente degradante o umiliante.
  3. Quando il materiale pornografico rappresenta minori o persone con disabilità che necessitano di protezione speciale che sono vittime di violenza fisica o sessuale.
  4. Quando il colpevole è in pericolo, intenzionalmente o per grave imprudenza, la vita o la salute della vittima.
  5. Quando il materiale pornografico è di notoria importanza.
  6. Quando il colpevole appartiene ad un'organizzazione o ad un'associazione, anche di natura transitoria, che è dedicato alla realizzazione di tali attività.
  7. Quando il responsabile è un ascendente, un guardiano, un curatore, un tutore, un insegnante o qualsiasi altro responsabile, infatti, anche se il diritto del minore o della persona con disabilità che necessita di protezione speciale o di qualsiasi altro membro della sua famiglia che vive con lui o un'altra persona che abbia agito abusando della sua riconosciuta posizione di fiducia o autorità.
  8. Quando si verifica l'aggravamento della recidiva.

3. Se gli eventi di cui alla lettera a) del primo paragrafo della sezione 1 sono stati commessi con violenza o intimidazione, la sanzione sarà imposto superiore a quella prevista nelle sezioni precedenti.

4. Chiunque partecipi consapevolmente a esibizioni o spettacoli pornografici che coinvolgono minori o persone con disabilità che necessitano di protezione speciale sarà punito con una pena da sei mesi a due anni di carcere.

5. che per uso proprio acquisisce o possiede la pornografia infantile o la cui produzione era stata utilizzata la gente ha bisogno disabilità protezione speciale è punito con la reclusione da tre mesi a un anno di carcere o una multa di sei mesi a due anni .

la stessa pena è imposto a nessuno, ma consapevolmente, l'accesso a materiale pedopornografico o la cui produzione era stata usata persone con disabilità che necessitano di protezione speciale dalla tecnologia dell'informazione e della comunicazione.

6. Chiunque abbia sotto la sua autorità, tutela, tutela o affidamento a un minore o ad una persona con disabilità bisognosa di protezione speciale e chi, consapevole del suo stato di prostituzione o corruzione, non fa tutto il possibile per impedire che continui in tale stato o non si rivolge all'autorità competente per lo stesso scopo se non dispone dei mezzi per la custodia del minore o della persona con disabilità che necessiti di protezione speciale, sarà punito con la reclusione da tre a sei mesi o con una multa da sei a dodici mesi.

7. Il pubblico ministero promuoverà azioni appropriate al fine di privare della potestà genitoriale, la tutela, la custodia o affido, se del caso, la persona che commette uno degli atti descritti nel paragrafo precedente.

8. Giudici e tribunali ordinato l'adozione delle misure necessarie per il ritiro dei siti web o applicazioni Internet che contengono o diffondono materiale pedopornografico o la cui produzione la gente era stata usata bisogno disabilità protezione speciale o, se del caso, per bloccare accesso a loro agli utenti di Internet che si trovano in territorio spagnolo.

Queste misure possono essere concordate su base precauzionale su richiesta del Pubblico Ministero.

Cosa NON è la pornografia?

Visto tutto questo arriviamo alla conclusione che, ovviamente, un po 'simpatica, dolce o divertimento dei nostri bambini nudi in una vasca, doccia o cambio del pannolino foto non sono considerati pornografia o incorrere in alcun reato, dal momento che la destinato di questi immagini non è, in ogni caso, con uno scopo sessuale. lo stesso accade quando l'immagine ha uno scopo medico per il pediatra.

Ma dobbiamo cue NTA del diritto alla privacy, la sicurezza e la sensibilità dei nostri figli e questo implica che dobbiamo considerare ciò che abbiamo in comune con gli altri tramite WhatsApp o social network.

Le foto che sono in comune e che riguardano Le situazioni intime possono diventare virali o cadere nelle mani di persone che non le useranno con l'intenzione aneddotica e bella con cui sono state pubblicate in un primo momento.

Dobbiamo essere consapevoli di questo, anche, perché i nostri figli in futuro saranno possono sentirsi offesi nel loro diritto alla privacy, come è già successo nel caso di un adolescente che è venuto a contestare i suoi genitori perché, per anni, hanno pubblicato delle foto di lei che considerava intime e che, sosteneva, l'avevano colpita in lei relazioni sociali.