Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Cos'è la dermatite atopica?

¿Qué es la dermatitis atópica?

Il dermatite atopica è una malattia cronica infiammatoria della pelle caratterizzata sparare , vale a dire, non ci periodi in cui ci sono pochi sintomi e altri in cui peggiora bruscamente. La pelle diventa rossa, infiammata, appare secca o peeling, e nel caso dei bambini a volte si formano piccole vescicole che emettono.

Il problema principale è prurito a volte intenso e difficile da controllare, che innesca una spirale: pica, i graffi bambino che producono microheridas, essi alterano ulteriormente la pelle (non infetto o ferite), prurito ancora una volta, si gratta più, la pelle è Inoltre, il prurito, quando è intenso, può influenzare la qualità del sonno, dell'umore o dell'attenzione del bambino. Mantenere prurito e graffi sotto controllo sono gli obiettivi principali del trattamento.

Come è? di serio e come si evolve?

La dermatite atopica ha tre stadi: lieve, moderata e grave. Viene valutato in base alla distanza tra i focolai, il prurito e la superficie della pelle che occupa. La maggior parte dei bambini tende ad avere focolai lievi, altri focolai moderati e altri gravi. È una malattia che tende a rimandare, molte famiglie vedono un miglioramento dopo due anni e qualche volta come è apparsa, scompare dopo 4 o 5 anni o nell'adolescenza. I dati lo confermano: nell'infanzia colpisce il 15-20% dei bambini, mentre in età adulta la popolazione colpita è compresa tra l'1 e il 3%.

Quando e dove appare?

Può appaiono per la prima volta dopo il secondo o terzo mese di vita , ma puoi farlo anche nell'età adulta. In neonati appare sul viso, sul cuoio capelluto, sul petto, sulle braccia e sulle gambe. Dopo due anni, la posizione di solito cambia e si concentra sulle pieghe (gomiti e ginocchia), mani, piedi e orecchie.

Qual è la causa?

La causa originale non è sa, anche se gli studi più recenti indicano un'alterazione della barriera cutanea che rende difficile mantenere l'acqua (e quindi l'idratazione). La pelle si asciuga molto, il che provoca prurito e inizia la spirale descritta. Questa alterazione della barriera cutanea sembra avere una forte base genetica.

Viene discussa la relazione tra dermatite atopica e altre allergie , , ad esempio polline o acari. In generale è stato dimostrato che una persona con dermatite atopica può essere sensibile ad altri allergeni come acari o pollini, senza necessariamente produrre i focolai. E 'stato anche riscontrato che in alcuni casi, quando inizia presto, dermatite atopica può essere il primo passo della "marcia allergica", vale a dire i bambini con pochi mesi hanno dermatiti, quattro o cinque anni di sviluppare asma, rinite o qualsiasi altra allergia.

Si parla anche molto della relazione tra questo disturbo della pelle e il cibo. Se la causa della dermatite è davvero un alimento, ritirandolo si riferisce; tuttavia, non è il più comune. Può accadere che determinati alimenti favoriscano i focolai (senza essere la causa): il 30% dei bambini con grave dermatite atopica ha anche allergie a qualche cibo. In questi casi, rimuovere il cibo non si esaurisce con la dermatite, ma controllare i limiti di assunzione di epidemie.

Che cosa fa scattare epidemie?

prima appare di solito dopo un variazione brusco, per esempio nel tempo o nel cibo. Ma poiché questa circostanza non è la causa, la malattia seguirà il suo corso anche se ritorna alla situazione precedente. Dopo il primo focolaio è importante che i genitori osservino quanto sono stati attivati: a volte saranno in grado di rilevare uno schema (cambiamenti stagionali, assunzione di determinati alimenti, ecc.) E altre volte non saranno in grado di farlo.

Che è dimostrato è che la stato emotivo influenza dermatite atopica del bambino, in modo che in tempi di lo stress è facile da innescare un focolaio o peggiorare la sua condizione. E la dermatite colpisce il loro stato emotivo, in modo da poter avviare un altro circolo vizioso: pica, il bambino diventa irritato più prurito, si irritava di più ... E 'importante imparare a mantenere la calma durante le epidemie. La capacità di genitori e figli per gestire problemi di pelle e tutto ciò che comporta il miglioramento della qualità della vita per tutta la famiglia.

Quel che è peggio?

Il zero , Certo, ma ci sono anche condizioni ambientali come calore secco o freddo che possono causare un'epidemia o peggiorarla. Tutto ciò che, in realtà, colpisce la pelle. Anche i indumenti sintetici che non consentono una buona traspirazione, o quelli che stringono e ostacolano la circolazione, quindi è molto importante che il bambino porti indumenti larghi di cotone. sudore può, in alcuni bambini, innescare il prurito. I prodotti per l'igienee la pulizia possono peggiorare le cose, quindi useremo saponi neutri e neutri per i vestiti dei nostri bambini e per la loro pelle. Lo stress e alcuni alimenti, come detto in precedenza, possono anche avere effetti negativi.

Si può prevenire?

Non del tutto, ma è possibile limitare la sparare e la durata della pelle mantenendo bambino ben idratato. È la grande chiave. La pelle idratata, sana ed elastica sarà in grado di affrontare con molta più efficacia il deterioramento che può supporre l'epidemia, per limitare i graffi e la spirale che mette in moto. Quello che facciamo tra le epidemie è ciò che farà davvero la differenza. Richiede costanza, ma vale la pena

Come mantenere la pelle sana e idratata del bambino

Idratazione tutti i giorni.? Ci sono bambini che hanno bisogno di crema una volta al giorno e altri che hanno bisogno tre. Immagina di offrire acqua alla tua pelle ... Questo ci dirà quante volte hai bisogno di prenderlo, riconosciamo tutti una pelle sana. E che "acqua" deve essere "pulita". Le creme dovrebbero essere il più semplice e naturale possibile, senza profumi, alcool o coloranti e con il minor numero possibile di conservanti. I più appropriati hanno esclusivamente ingredienti vegetali; Dobbiamo evitare ingredienti derivati ​​dal petrolio, come la paraffina, presenti in molti prodotti cosmetici, compresi i bambini. È meglio provare a trovare quello che funziona meglio per il nostro bambino.

• C'è una polemica sul bagno al giorno. Ci sono quelli che non lo raccomandano perché ritengono che asciughi ancora di più la pelle e coloro che la considerano hanno benefici e aiutano a calmare il prurito. In ogni caso, facciamo ciascuno o ogni tre giorni, il bagno deve essere breve, circa 5 o 10 minuti al massimo, in acqua calda, sapone e detersivo senza pH inferiore a 7. Quando si rimuove l'acqua sfruttato secco con senza strofinare, con la pelle ancora leggermente umido può mettere la crema.

unghie corte

• abbigliamento in cotone sciolti

Durante l'epidemia

lo scoppio possono verificarsi in qualsiasi momento . Abbiamo alcuni farmaci che alleviano il prurito e il disagio. Sarà il pediatra di nostro figlio, o il dermatologo in caso di dermatite grave, che paga il trattamento da seguire durante gli scoppi. Noi di solito

1. I corticosteroidi Crema (anti-infiammatori), quelli che a volte otteniamo così spaventata, ma prurito alleviare ben utilizzato in modo efficace e graffianti. La potenza dei corticosteroidi varia da bassa a molto alta; Nella dermatite di basso livello, di solito si usa la dermatite a basso consumo e si usa la dermatite a potenza moderata. La chiave è usarli seguendo la lettera dello specialista: eviteremo gli effetti collaterali e trarremo beneficio dai suoi effetti se non li useremo più o meno di quanto indicato.

2. Gli antistaminicisono comunemente usati per controllare il prurito. Gli ultimi studi cominciano a sottolineare che il suo effetto è piuttosto moderato, o relativo al prurito, quindi viene usato sempre meno per questo scopo. Volte vengono utilizzati per sfruttare il suo effetto calmante soprattutto perché il prurito può essere molto irritante.

3 Il immunomodulante sono farmaci che hanno lo scopo di modificare la risposta immunitaria alterata che comportino la Dermatite atopica Vengono utilizzati, come nel caso dei corticosteroidi, immunomodulatori topici, cioè in crema, per questo scopo. Come nel caso degli steroidi, è un trattamento che deve pautar il medico e dovrebbe essere seguita alla lettera.

A meno che la dermatite è grave, non si usano steroidi o immunomodulatori sistemici, ossia entro il per via orale. Se necessario, è lo specialista che deve pautarlos

consultivo . Dr. Candelaria Muñoz Román, pediatra allergologo all'ospedale dei bambini di Malaga Materna, sezione Allergologia