Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Restituisce vaccino contro la varicella da 12 mesi

varicela

Ministero della Salute ha approvato di nuovo incorporare il vaccino contro la varicella nel programma di immunizzazione infantile, in tenera età pediatrica dal 2016, secondo l'accordo raggiunto tra il Ministero della Salute e comunità autonome in seno al Consiglio Salute interterritoriale.

il Ministro della Salute della Comunità di Madrid, Jesús Sánchez Martos, ha dichiarato che è stato "consenso" ed è felice perché "il turismo vaccino per alcuni è solo."

Finora, solo che immunizzati contro questa malattia per i bambini, quando raggiungono 12 anni, non aveva superato la malattia.

al momento, nonostante la raccomandazione unanime dei pediatri, tale vaccinazione non può essere accolta in Spagna fino al 12 anni, e solo se il bambino non ha superato la malattia. Solo la Navarra continua ad amministrarlo. Sanidad si è sbarazzata delle farmacie varivax, il vaccino Sanofi Pasteur MSD, per impedire ai genitori di acquistarlo da soli. Alcuni viaggiato a paesi come Andorra, Francia e Portogallo per ottenerlo.

Perché vaccino contro la varicella in pensione?

"Nel 2005 per stabilire la raccomandazione del vaccino GGIORNAMENTO da 12 anni , fino a quando la malattia non è stata superata, e in gruppi a rischio come le persone immunosoppresse e la salute sensibile o il personale pedagogico ", ha detto il ministero della Salute in un comunicato stampa. "Questa decisione è stata presa perché l'obiettivo era quello di ridurre l'incidenza della malattia in età più avanzata, quando le complicazioni possono essere aggravati, e anche proteggere questi gruppi a rischio", aggiunge.

Ma, come sottolineato Ministro, vari rapporti del vaccino consultivo degli spagnoli Pediatric Association e l'Associazione spagnola di Vaccinology studiata dal Comitato Ministero sostenitori che incorpora il vaccino alla programmazione per bambini e mantenere negli adolescenti (da 12 anni) che non hanno superato la malattia, così come i gruppi a rischio.

Quando entrerà a far parte del calendario?

Alonso aveva già annunciato la sua intenzione di rivedere la decisione del suo predecessore, Ana Mato. Un portavoce del ministero della Sanità ha detto che è prima necessario convocare il Consiglio Inter-territoriale del sistema sanitario nazionale , l'organo in cui le comunità autonome e il ministero ha accettato politiche sanitarie. "Prevedibilmente dopo l'estate", ha aggiunto. La volontà, tuttavia, è che il vaccino entri nel calendario "il più presto possibile".

La varicella è una malattia contagiosa, tipica dell'infanzia e, di regola, di natura benigna. Tuttavia, se colpisce i neonati o gli adulti possono causare gravi complicazioni, prodotto più frequentemente quando la varicella appare dall'adolescenza, che ha causato la maggior parte dei paesi europei hanno deciso di somministrare il vaccino in preadolescenza o l'adolescenza.

e Cosa accadrà ai bambini che hanno già servito più di 1 anno e non sono stati vaccinati? Quando viene confermato ufficialmente di entrare nel calendario, da genitori che conosciamo.

Ministero della Salute ha approvato rientrare il vaccino contro la varicella nel programma di immunizzazione infantile in tenera età pediatrica dal 2016, secondo il raggiunto tra il Ministero della Salute dell'accordo e le comunità autonome nel Consiglio interterritoriale della salute.

Il ministro della Sanità della Comunità di Madrid, Jesus Sanchez Martos, ha specificato che è stato per "consenso" ed è felice perché "il turismo delle vaccinazioni è finito per alcuni. "

Fino ad ora, solo i bambini che, a 12 anni, non avevano superato la malattia, furono immunizzati contro questa malattia.

Il parere del pediatra Amalia Arce

riprodurre le parole esatte di blog pediatra Amalia Arce , che si sente tradito dalla dichiarazione fatta dal Ministro della Salute:

Nelle parole del Dr. il fatto che "non si riunirà il consiglio interterritoriale presto, che è formata da direttori di salute delle varie regioni e dove vengono prese alcune decisioni come il programma di immunizzazione di routine", ha delude.

Cestino il suo post sul blog che "anche se approvato in Consiglio interregionale, competenze e" pagare "il loro budget questi vaccini sono le comunità autonome. così in questo momento, anche se il Consiglio ha approvato il vaccino pneumococcico, la sua attuazione in Ad esempio, in Catalogna non ce l'abbiamo ancora nel calendario sistematico ei genitori devono continuare a pagarlo di tasca "

Infine, il pediatra del blog Diar io un pediatra mamma "si propone al vaccino della varicella nella prima infanzia, con una prima dose a 12-15 mesi, mantenendo il" salvataggio "c'è ormai da 12 anni. A questo punto siamo d'accordo, ma il punto è che il vaccino sembra che non sarà in farmacia comunità, che chiude il ciclo: fino a quando abbiamo messo per "libero" (ma ricordate, l'assistenza sanitaria è finanziata le tasse di ciascuno di noi ...), non saremo liberi né dai pediatri né dai genitori di vaccinare ".