Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Sanguinamento vaginale: l'ospedale il più presto possibile

sangrado

Uno dei segni che la maggior preoccupazione si verifica in qualsiasi stato di gravidanza sono le perdite di sangue.

Nelle prime settimane di gravidanza di solito si riferiscono a un possibile aborto, mentre quando la gravidanza è più avanzata, la paura è sempre un parto prematuro. Tuttavia, questo non è sempre il caso

La perdita di sangue nel secondo o terzo trimestre gravidanza può essere un sintomo.

placentae

La placenta è l'organo dove si verifica lo scambio di ossigeno e sostanze nutritive tra la madre e il feto. È attaccato alla parete uterina ma può essere staccato prima o durante il travaglio. Ciò può causare sanguinamento vaginale che è di solito accompagnata da forti dolori addominali.

di fronte a pesanti sanguinamento accompagnato da dolore, dovrebbe andare al pronto soccorso per la situazione di essere adeguatamente valorizzata.

dopo

placenta quando la placenta è nella parte inferiore dell'utero e copre la cervice può bloccare parzialmente o completamente l'apertura del canale del parto, in modo che queste donne spesso presenti sanguinamento, dolore, specialmente alle contrazioni inizio. In questi casi, il medico dovrebbe valutare se eseguire un parto vaginale o più consigliato un cesareo a causa del rischio di sanguinamento durante il parto.

A volte si può produrre un sanguinamento molto pesante che può costringere a interrompere la gravidanza, anche prima delle 37 settimane.

Consegne premature

Nelle ultime settimane di gravidanza, la presenza di sanguinamento vaginale può essere un'indicazione del travaglio. il ginecologo dovrebbe essere consultato per valutare il rischio di parto prematuro.

Se ci sono ulteriori complicazioni, e nonostante tutto si evolve il parto, il bambino può nascere per via vaginale.