Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Trucchi per un ritorno positivo a scuola

Trucos para una vuelta al cole positiva

Dobbiamo dire addio alle vacanze e iniziare una nuova fase accademica. Il ritorno a scuola non è sempre ciò che più attrae i bambini, quindi i genitori dovrebbero trasmettere "una visione ottimistica" del ritorno a scuola ai bambini per facilitare il loro passaggio a una fase in cui, oltre all'addestramento, possono "relazionarsi e divertirsi" con i loro coetanei, secondo il Foundation Aid to Children and Adolescents at Risk (ANAR), che ha pubblicato un elenco di dieci consigli consultivi sul ritorno dei bambini alle aule .

L'adattamento alla routine dopo le vacanze può causare alcune alterazioni emotive e fisiche note come la cosiddetta"sindrome da depressione post-vacanza". Questo è un disturbo che non solo gli adulti soffrono, ma colpisce anche i bambini ei giovani che devono recuperare il loro ritmo abituale in termini di ore, cibo e attività in un tempo molto breve.

Sulla strada per la scuola

Il primo il consiglio è per evitare la "fretta e la pressione" sulla strada per la scuola e mantenere, invece, una conversazione "felice e tranquilla". Quando arriva a scuola è meglio optare per un addio "amorevole e breve" che convinca il bambino che entra in un "ambiente sicuro", dove sarà curato da altre persone, cercando di evitare lunghi addii e, soprattutto, le lacrime . È importante trasmettere sicurezza.

Quando si lascia la scuola

I genitori dovrebbero mantenere un "atteggiamento calmo ma sereno" quando è ora di lasciare la scuola e sviluppare uno "spazio di fiducia" in modo che il bambino si senta a proprio agio condividi aneddoti, possibili difficoltà e chiedi supporto nel caso di quest'ultimo.

L'ideale è quello di introdurre il bambino alla routine di studi e programmi di routine durante gli ultimi giorni di vacanza. Ciò faciliterà il passaggio a loro quando il corso avrà inizio. Nel caso di bambini che iniziano la loro asilo nido, è preferibile mantenere un periodo di adattamento per i bambini, durante il quale uno dei genitori o un altro parente stretto trascorre "una volta" nel centro educativo per prestare il loro sostegno

Coinvolgere il bambino

Per quanto riguarda lo studio a casa, la Fondazione ANAR raccomanda di preparare il materiale scolastico insieme al bambino e chiedere il loro aiuto nella scelta di un luogo ordinato, confortevole, ben condizionata "per svolgere compiti in cui, inoltre," non ci sono troppe distrazioni ".

Il ritorno a" cole "è un'opportunità di" concordare e ripensare "le regole e i regolamenti sull'uso di Internet, televisione e videoconsole , che "sono stati in grado di rilassarsi" durante le vacanze ma che "potrebbero essere usati" ora come "premio" per l'esecuzione di compiti e altri compiti. Tuttavia, l'entità sottolinea la necessità di "rispettare i momenti di svago" dei bambini e chiede alle famiglie di occuparsi degli spazi per giocare, divertirsi e relazionarsi con gli altri bambini.

15 giorni prima dell'inizio

In questo Lo stesso senso, Paloma Mussons, responsabile degli studi della scuola Secondary of Oak House raccomanda che 15 giorni prima dell'inizio delle lezioni, se hanno lasciato di lato la lettura, andare reincorporando l'abitudine di nuovo leggendo ogni giorno un po 'di tempo , da solo o accompagnato, è indubbiamente un'attività ideale che collega il tempo libero all'apprendimento. Un'altra attività che può essere fatta per riprendere le abitudini può essere un riassunto delle vacanze o un diario di viaggio, in questo modo riesaminano le tecniche di scrittura e le regole di ortografia. Reencounter con i migliori amici aiuterà a motivare il bambini.

Infine, la Fondazione Anar raccomanda un "dialogo aperto" con gli insegnanti, la cui autorità "deve essere sempre preservata", così come un "atteggiamento conciliante e flessibile" per le proposte che possono fare a beneficio dei bambini.

Fonte: Europa Press e Oak House School

00:52