Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Questa madre risponde a tutti i genitori che si lamentano di acquistare materiale sul ritorno a scuola

Esta madre responde a todos los padres que se quejan por comprar material en la vuelta al cole

Come genitori, sappiamo tutti che tornare a scuola è una spesa extra molto importante. Libri, vestiti nuovi e tutto il materiale obbligatorio che chiedono a scuola durante i primi giorni di lezione. Rivolto a tutti i genitori che si lamentano del fatto che quest'ultima lista è abbastanza grande, una madre negli Stati Uniti ha pubblicato un video per mostrare loro perché quella spesa non è sprecata.

Dena Blizzard è mamma e autrice della pagina One Funny Mother in cui mette l'umorismo di cui ha bisogno la maternità. È diventato virale grazie al suo video divertente pubblicato pochi giorni fa. In esso fa riferimento al materiale scolastico e perché compra tutto ciò che l'insegnante della sua piccola donna incantata richiede.

"Tutti si lamentano della lista della spesa per il ritorno a scuola. Ti dico una cosa: siamo alla fine di agosto. Darei qualsiasi cosa perché hai portato i miei figli. Ti darò un pennarello se ne avrai bisogno. "

Con questo video, intende registrare l'evidente stanchezza che tutte le madri soffrono alla fine dell'estate quando i bambini sono stati a casa per due mesi. Per noi è un "sollievo" che per poche ore sono a scuola e le grazie che dovremmo dare agli insegnanti, a quei professionisti che lavorano sodo e si impegnano a insegnare ai nostri piccoli qualcosa.

gli insegnanti pianificano come insegnare ai tuoi figli e ti lamenti di dover comprare delle matite? Stai scherzando? Sai quanto pagherei per far togliere qualcuno ai miei figli? "Scherza nel video.

Non è altro che una lamentela a tutti i genitori che si lamentano di dover spendere troppi soldi nella lista dei materiali scuola che gli insegnanti inviano ai bambini quando iniziano il nuovo corso. Secondo Dena, "dobbiamo ringraziarli. Il minimo che possiamo fare è comprare un pennarello giallo, eppure siamo tutti online lamentandoci di doverlo fare. "

Naturalmente, il comico ha dovuto affrontare diverse critiche, dopo di che ha chiarito che il video non è diretto, lontano da esso, alle famiglie che hanno problemi a raggiungere la fine del mese, ma a tutti i genitori che si lamentano di doverlo comprare, anche se possono permetterselo perfettamente.