Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Quindi, a distinguere "normali" paure fobie del vostro bambino

miedo fobia

E 'necessario distinguere una cosa dall'altra e, se non una paura normale, ma una fobia, cercare di risolvere il problema.

appaiono timorosi e prudenti circa un grande animale e sconosciuto come il doberman di un uomo che cammina nel parco, per esempio, è normale e ad un certo punto desiderabile: il bambino evitare di toccare l'animale e mantenere una distanza di sicurezza per garantire che non c'è pericolo, cioè, agire dopo un po 'di osservazione dell'animale, vedere la reazione dei loro genitori al cane, vedere come si comporta il loro proprietario, ecc. Questa cautela reazione naturale contro il possibile pericolo è la paura.

Come si fa a sapere se si sente una paura irrazionale?

Quando la sola vista di un cane , per esempio, provoca un reazione più pronunciata , e vuole correre il più lontano possibile, piangere e persino sintomi di ansia , come la tachicardia, sudorazione o la tensione del corpo eccessivo, è una risposta che non risponde ai vera provocazione (tranne nel caso in cui avessimo precedentemente avuto un attacco) da parte dell'animale e, quindi, possiamo dire che è una paura irrazionale , cioè una fobia.

Di solito le reazioni fobiche sono accompagnate da pensieri: "quel cane sta per attaccarmi", "Non posso correre così tanto", "mi sta osservando", che a sua volta alimenta l'ansia e, quindi, affonda il problema.

Aiuta tuo figlio seguendo queste linee guida

Forzando il bambino di esporsi a situazioni di questo tipo può ulteriormente peggiorare la sua fobia . Ecco perché è importante seguire alcune linee guida:

  • Avvicinarsi poco a poco con il metodo delle approssimazioni successive. Questo consiste in che entra gradualmente in contatto con lo stimolo temuto . In questo caso, possiamo iniziare molto poco a poco con un cane molto piccolo e calmo, accarezzandolo o semplicemente rimanendo vicino. Poi, con il passare dei giorni e delle settimane, prenderemo contatto (prima da lontano, poi accarezzando) con cani sempre più grandi e naturalmente pacifici. Non succede niente facendo un passo indietro o perché passa un po 'di tempo tra un passo e l'altro. L'importante è ottenere piccole vittorie in modo naturale, mai forzato.
  • Non mostrarci preoccupati o angosciati . Le fobie sono molto comuni e se vengono gestite correttamente non devono rappresentare un problema. Se vogliamo spostare troppo veloce o forziamo situazioni, è aumentato l'ansia il bambino e quindi ci peggiorano il problema. Umore e gioco sono i migliori strumenti . per drammatizzare la situazione
  • noi siamo il vostro modello di . vediamo che possiamo mettere in relazione allo stimolo temuto in modo sicuro aiutare il bambino a capire che lui è al sicuro
  • mettere le parole alla sua paura . Per esempio, possiamo chiedergli: "Perché pensi che questo cane vorrebbe farti del male se lo sto coccolando ed è calmo?" La risposta di nostro figlio ("Perché sono più piccolo e penserà che sono il cibo "o" perché guardo me arrabbiato ") sarà di noi guida a disarmare i loro pensieri irrazionali (" questo cane, anche grande non mangiare carne, mangiare penso così mai Non penserei a nessuna persona, nemmeno a un bambino, come antipasto "o" quando un cane muove la coda e tira fuori la lingua così è felice, non arrabbiato ").