Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Riescono a correggere una mutazione genetica negli embrioni umani viventi

Embrión

I progressi in materia di riproduzione continuano e con essi i progressi nella ricerca genetica, l'ultimo? Un gruppo di scienziati è riuscito a correggere una mutazione genetica in un embrione, che apre la porta alla cura di molte malattie genetiche e varie mutazioni.

Questo può anche comportare un dibattito morale, ma dobbiamo ricordare che, sebbene oggi Le tecniche di fecondazione in vitro sono un'ulteriore forma di riproduzione assistita, la verità è che quando sono iniziati i progressi nella riproduzione, la ricezione non era quella attesa. Si riteneva che i bambini da una tecnica di riproduzione assistita fossero geneticamente mutati. Erano persino chiamati bambini provetta.

Gli scienziati, il cui lavoro è all'ombra, fanno di più per la vita umana di qualsiasi altro professionista. Essi dipendono medicinali e tutti i progressi tecnologici che consentono, giorno dopo giorno, di migliorare la qualità della vita delle persone un po 'più.

, ma anche incaricato di indagare come sarebbe possibile eliminare alcune malattie congenite che si sviluppano nell'embrione, così come è concepito.

un gruppo di scienziati internazionali, tra cui cinese, coreani, americani e spagnoli sono, sono riusciti a portare a termine con successo la prima correzione embrionale negli esseri umani di una mutazione ciò causa un'alterazione nel cuore . Specificamente della cardiomiopatia ipertrofica . Inoltre, hanno eseguito un embrione vivo e correggerlo nel 72,4% degli embrioni trattati. In modo che si può ottenere è stato necessario applicare una delle più importanti progressi tecnologici fino ad oggi: la tecnica di CRISPR , un gene "copia-incolla" con il quale è riuscito a tagliare la sequenza del gene mutante dopo la riparazione , a specchio, la copia non mutata dello stesso donatore. I risultati sono stati pubblicati in un articolo scientifico sulla rivista Nature .

La cardiomiopatia ipertrofica colpisce 1 persona su 500 in tutto il mondo. È una malattia nel muscolo cardiaco con la quale viene aumentato lo spessore delle sue pareti. È ereditario e può mutare, anche se è ereditato da una sola parte: madre o padre. Può causare morte improvvisa nei giovani o qualsiasi apparentemente sani atleti individuali senza dare un singolo sintomo.

Tra gli scienziati responsabili per conseguire progressi, è la spagnola Juan Carlos Izpisua, biochimico e farmacista specializzata nel campo della biologia dello sviluppo.

, al fine di raggiungere la soluzione finale, il gruppo di ricercatori guidato da Izpisua, Mitalipov e Kim, hanno seguito un protocollo che consisteva nell'iniettare uno spermatozoo con la mutazione e catena di DNA sano ad un ovulo sano. Mentre la tecnica impiegata era responsabile della rimozione della mutazione, il DNA sano correggeva i tagli, copiando il DNA sano.

Nel corso degli anni è stato dimostrato che mentre gli ovuli invecchiano il rischio del futuro aumento del bambino avere qualche mutazione genetica, come la sindrome di Down. Per correggere questo tipo di mutazioni, i progressi in questo tipo di materia sono molto importanti. Juan Carlos Izpisua ha affermato al quotidiano El Mundo che sarà possibile correggere, in parte, alcune conseguenze fisiche della sindrome di Down nell'utero, anche quando la gravidanza è avanzata. Come lui stesso commenta, "non sarà perfetto ma sarà utile".