Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Inventare una "caccia pedofili virtuali Lolita'

Inventan una 'Lolita' virtual para cazar pederastas

Una delle grandi paure di molti genitori quando i nostri figli crescono e iniziano a usare i social network è che un pedofilo li contatta online. I bambini sono utenti molto attivi della rete, e la loro attività spesso passa inosservata da noi, i loro anziani, che li rende potenziali vittime di abusi.

Bene, un gruppo di ricercatori dell'Università di Deusto ha creato Negobot , un agente di conversazione che finge di essere una ragazza di quattordici anni e teoria dei giochi utilizzati per la caccia potenziali pedofili.

Negobot è un bot (un programma per computer che simula il comportamento di un essere umano) che si riunisce sette agenti di conversazione, ognuno con il suo comportamento.

"la novità è che la teoria dei giochi applicata per mantenere un molto più reale del solito chatbots conversazione", dice Carlos Laorden ricercatore DeustoTech e membro del team creativo di Negobot. Sono riusciti a cambiare il comportamento nel tempo e nelle conversazioni.

Il bot tiene un registro con le informazioni di ogni soggetto, per poter tenere conversazioni separate nel tempo, così come le tecniche per variare i tempi di risposta, prendere l'iniziativa della conversazione o usare un linguaggio colloquiale e persino scritto male.

Naturalmente, questa falsa "Lolita" ha i suoi limiti: non è in grado, ad esempio, di rilevare l'ironia in una conversazione. L'idea è che può essere utilizzato come primo filtro, ma non può sostituire i ricercatori.

Al momento, Negobot è implementato e attivo per i test nel servizio di chat di Google, potrebbe essere tradotto in altre lingue e Ertzaintza ha mostrato interesse per il programma con un accordo di collaborazione.

Fonte: SINC