Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Le malattie più comuni dell'estate

Las enfermedades más comunes del verano

In estate, vengono diagnosticati più casi di infezione fungina poiché vengono fornite le condizioni ideali per la sua comparsa: un aumento della temperatura e dell'umidità, insieme ad una maggiore attività fisica.

8% della popolazione Vanno alle piscine per contrarre la forma più comune di infezione fungina, il piede dell'atleta. Studi su questo tipo di infezione confermano che esiste una prevalenza più alta negli adulti (circa 8,5%) rispetto ai bambini (3%). Parliamo con il Dr. Luglio Gracía , presidente del GEMICOMED un gruppo di studio di Micologia Medica del Società Spagnola di Malattie Infettive e Clinica (SEIMC) Microbiology che lavora anche presso il Dipartimento di Microbiologia dell'Ospedale La Paz di Madrid sulle più comuni infezioni della stagione estiva, i suoi sintomi e trattamento

Quali sono l'estate infezioni più comuni nei bambini

più usuale sono gastroenterite e diarrea, infezioni respiratorie e micosi superficiali ?.

Quali sintomi hanno i funghi del piede?

Possono essere riconosciuti visivamente comprando certe aree pruriginose e arrossate con vescicole. Anche con pigmentazione o depigmentazione delle unghie. Un altro modo per apparire è attraverso l'ispessimento delle unghie. E infine, un altro dei sintomi di avere funghi sono le lesioni desquamative infiammatorie tra le dita dei piedi.

Qual è il tuo trattamento?

Trattamenti con antimicotici orali in generale accompagnati da trattamenti locali. Se l'estensione è piccola, è possibile eseguire un trattamento topico.

Possono essere evitati? Come?

Se pratichi uno sport, evita le calzature e le calze che trattengono l'umidità. Indumenti che favoriscono la traspirazione. Tieni sempre i piedi il più asciutti possibile. Un altro modo per evitare il fungo è quello di mantenere i piedi sani unghie illeso ed evitare di camminare a piedi nudi nelle aree pubbliche di piscine, palestre, servizi igienici, ecc ...

Quali sintomi sono vaginale lievito?

Il l'infezione da lievito vaginale è solitamente causata da funghi del genere Candida spp che è noto come candidosi vaginale. In genere si presenta con perdite vaginali di un essudato biancastro, formaggio tipo, con disagio a circa il sesso e prurito.

Come riconoscere una ragazza?

con perdite vaginali biancastre essudati e prurito.

che cosa dovremmo fare nel caso delle ragazze?

non aspettare, sempre consultare il medico il più presto notare che si può avere un'infezione vaginale.

Qual è il trattamento più comune?

, in generale, inizia eliminando i fattori predisponenti più un trattamento vaginale topico con ovuli antifungini vaginali. Se il processo è più complicato con episodi ricorrenti, è possibile utilizzare un breve ciclo di anti-fungine per via orale.

Quali sintomi ha un'infezione orinatoio?

di solito appare con bruciore durante la minzione (disuria) e frequenza (minzione frequente con poca quantità di urina ogni volta con grande urgenza d'urgenza). Questi sono i sintomi di una infezione del tratto urinario o cistite non complicata. Quando la febbre e malessere, il processo è più grave e può portare a infezioni del tratto urinario superiore che interessano i reni (pielonefrite).

Come evitarlo?

Nei bambini molto piccoli può essere una manifestazione di un malformazione o reflusso. È conveniente escludere anomalie. In generale, UTIs complicato solito non fonte a monte, cioè batteri intestinali colonizzare la zona perianale e attraverso la cute migrano alla vulva, salgono il meato uretrale e raggiungono la vescica. Pertanto, deve essere mantenuta una buona igiene dell'intera area urogenitale.

Come riconoscere l'otite in un bambino?

L'otite media acuta, solitamente presente con dolore che può essere intenso o moderato, e nel bambino a volte si manifesta come disagio o dolore quando si tocca il tragus.

Come evitarlo?

In generale, sono causati da infezioni virali o batteriche e di solito appaiono secondari a un'infezione catarrale del tratto superiore. La migliore prevenzione è quella di evitare infezioni delle alte vie respiratorie, raffreddori, faringiti, ecc.