Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Ecco come sono!

¡Así soy yo!

I nostri figli crescono velocemente e prima Ciò che possiamo immaginare ha un anno e anche se sembra ancora un bambino molto piccolo, la verità è che è capace di fare molte cose da solo, ed è importante dargli quella libertà in modo che possano svilupparsi in modo naturale e prendere Consapevolezza di sé, tra molte altre cose.

Dopo 12 mesi: hai un'idea di te

Il tuo piccolo striscia attraverso due sedie nel soggiorno veloce come un fulmine. Diventa con una certa difficoltà tra le gambe in cui altre volte è stato bloccato, ma si scopre che questa volta no, qualcosa che riflette la sua faccia trionfante quando riesce a uscire dal caos. Poi si alza e si arrampica su una sedia A questa età il bambino mette le proprie competenze continuamente testati e autostima deriva dalla somma di due fattori. Valorizzare i genitori e la percezione di sé , legato ai tuoi risultati.

  1. Percezione esterna: come una madre che ha visto tutto, ti avvicini con un volto di pochi amici perché ti sei appena lavato e il pavimento era bagnato ... Che il tuo bambino non l'ha nemmeno notato, ma che faccia ... sa che qualcosa non va e inizia a fare il broncio. Il bambino trae una conclusione da se stesso dall'immagine che gli adulti che si prendono cura di lui lo restituiscono da sé: è prezioso? (ed è per questo che mamma ama stare con lui, o ride con le sue cose, o viene quando ne ha bisogno) ... o non è prezioso? Lo fai bene o in effetti è cattivo, goffo o fa sempre qualcosa di sbagliato?
  2. Alla valutazione esterna si aggiunge la percezione che si sta sviluppando di se stessa, legata ai suoi risultati: è stato proposto di salire la rampa del Swing e ci è riuscito? Hai messo in scena con successo quelle due sedie che strisciano?

Tutto deve essere compreso nella sua giusta misura. Se prima di tale azione la madre urla "Guarda cosa hai fatto" con furia, il bambino capirà che è cattivo e non dovrebbe esplorare. Ma se la madre arriva e, mentre la prende, gli dice che quello che ha ottenuto è molto eccitante ma è sconvolta perché ora deve continuare a lavorare a casa, capirà se stesso in un modo molto più gentile. Quando i genitori sono empatici con il bambino, parlare con voi Che cosa succede e dare una spiegazione regolata per la situazione, impara a capire se stesso stesso.

Lo sguardo, tutto è detto, è prima. Lo sguardo di approvazione, sorpresa, stupore di fronte al bambino era già lì prima che lui facesse qualcosa. Quell'aspetto, lo sguardo dei genitori, è davvero importante nella formazione dell'autostima, come uno specchio in cui il bambino guarda: ciò che vede negli occhi dei genitori è ciò che più tardi penserà a se stesso.

circa 24 mesiinizia a sentire l'orgoglio e la vergogna

alla fine del secondo anno appaiono nuove emozioni, evoluzione di quanto sopra: il bambino prima di una madre arrabbiata, evitato o ha mostrato segni di arrabbiato, ora puoi sentirti imbarazzato. La differenza è semplice: ora è consapevole che gli altri pensano qualcosa di lui.

La gioia di un risultato diventa orgoglio (implica un'autovalutazione relativa a ciò che pensano gli altri ), e la tristezza può diventare una vergogna (quando giudicato da ciò che pensano gli altri). Gli altri sono pienamente presenti.

Sono chiamati emozioni sociomorali , e il senso di colpa è uno di questi. Il bambino che aveva già visto il vetro cadere dal tavolo e, nel migliore dei casi, spaventato, ora può sentirsi in colpa e, quindi, iniziare azioni mirate a riparare ciò che ha fatto. Nella formazione di queste emozioni, i genitori giocano un ruolo fondamentale e riflettono anche l'importanza che "gli altri" iniziano ad avere nella loro vita.