Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Grazie a tutte le infermiere che ci accompagnano nel periodo postpartum

matrona

Ti ricordi il nome dell'ostetrica che ha partecipato alla consegna? Ricorda il volto dell'infermiera che ti ha aiutato a mettere il tuo bambino nel tuo petto per la prima volta? Sai cosa è stata l'infermiera che ti ha mostrato che i bambini non sono fragili come pensavi e puoi lavarli senza paura? Probabilmente no. È per questo che rendiamo omaggio a quegli infermieri che ci hanno dato un supporto insostituibile durante il parto e dopo il parto .

E questo è precisamente quello che dice le seguenti foto di Katie Lacer di MommaKTShoots che è diventato virale. Innanzitutto per catturare spontaneamente e nel modo più naturale possibile quel momento intimo nella vita di una madre , come è successo a Jill Krause.

Vi sentirete identificato per vedere come in un momento così delicato e vulnerabile quando dolorosa, con i dubbi, esausto, spaventato, con punti, con punti metallici, sanguinamento, con Entuertos ... un volto amico è quello di dare il vostro aiutare , dopo aver vissuto una delle esperienze più scioccanti di una madre. Sei una nuova madre e tocca a te alzarti dal letto. Devi fare pipì per la prima volta. Ti spaventa di ammalarti Hai paura di sederti da solo in bagno e lei deve risolvere il problema. Viene fornito con frasi che aumentano la tua autostima. Ti chiamerà campione. Offrirà il suo braccio per fare questi 12 passi al bagno. Ti darà la mano per tornare al letto o alla poltrona. Tocca il petto per controllare se hai il latte. Insegnate di allattare, per prendere il bambino, ripulito i punti ... Grazie per averci seguito in un momento così delicato! non potrà mai dimenticare.

non potrà mai dimenticare i volti degli infermieri che mi hanno accompagnato al bagno dopo aver dato alla luce ogni bambino. Quel momento in cui mi sentivo così vulnerabile, così stanco, spaventato e tremante. La mia pancia gonfia e la mia modestia completamente sul pavimento. Mi hanno trattato con tanta gentilezza e dignità. Per me, questi sono stati momenti di empowerment e la conferma che ho una vera e propria tribù per aiutare, anche se è solo quel piccolo momento in bagno, nella toilette, mentre un infermiere gentilmente mi ha insegnato come mettere un impacco di ghiaccio sulla mie mutandine della rete. Questa foto del mio amico MommaKTShoots mi porta semplicemente a quei momenti. Posso quasi sentire l'odore di benzocaina. Applausi per le infermiere e le doule e tutti quelli che ci insegnano come fare il nostro intimo in un impacco di ghiaccio (o aiutarci con la prima doccia dopo un taglio cesareo!)

PD. Ci rivolgiamo alle infermiere in donne per essere la maggioranza, ma non vogliamo escludere gli uomini dalla gilda :)