Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Quarantena, ogni giorno un po 'meglio

Cuarentena, cada día un poco mejor

Per la maggior parte delle donne, il primo mese con il bambino è piuttosto caotico. Il ritmo frenetico della vita di oggi non corrisponde di solito a quello di un bambino. Ha i suoi orari, oltre a essere dipendente al 100% da sua madre 24 ore al giorno. Psicologicamente è un grande cambiamento per la donna, ma anche fisicamente. Il corpo della madre deve essere come prima della gravidanza, e anche questo non è facile. È del tutto normale avere una serie di disagi e alterazioni che non sono malattie e che devi passare attraverso quarantena temuta. E quali sono questi disagi? Vi diremo

-. Rise of latte

Se si decide di allattare il suo bambino, si dovrebbe sapere che i primi giorni non sono facili Il corpo deve adattarsi a un nuovo ruolo e devono regolamentare un equilibrio tra offerta e domanda di latte (quello prodotto dalla madre e quello di cui il bambino ha bisogno). Per molte donne questo (che di solito dura un paio di settimane) provoca un sacco di disagio (dolore e gonfiore al seno, febbre occasionale di basso grado, problemi di alimentazione del bambino). Si tratta di un processo del tutto fisiologico che viene risolto con qualche trucco, la pazienza, e il sostegno l'ostetrica e le madri che hanno esperienza di allattamento

-. Entuertos

sono contrazioni dell'utero dopo il parto che servono per tornare avere le dimensioni che aveva prima della gravidanza , e anche per espellere i resti che rimangono all'interno. Sono più frequenti se hanno avuto diversi figli e appaiono soprattutto quando il bambino inizia a succhiare (perché l'ossitocina viene secreta). Durano diversi giorni e per alcune donne sono molto fastidiose. La cosa buona è che spariscono da soli e che gli analgesici possono essere presi per calmarli.

- Loquios

Tutte le donne sanguinano dopo un parto o un taglio cesareo. Questo sanguinamento è noto come lochia. La solita cosa è che i primi giorni i lochia sono simili a una regola, in quantità e qualità (rosso, liquido, sangue abbondante). Dopo alcuni giorni questa macchia inizia a essere più scarsa, scura e spessa, e poi diventa ancora più scura e giallastra. Attraverso questa colorazione, la donna espelle tutti i resti che potrebbero essere lasciati dentro l'utero e rinnova l'endometrio (lo strato interno) preparandolo per le mestruazioni future. Il più frequente è quello di macchiare per 15-20 giorni, ma ogni donna è diversa: alcuni macchiano meno, altri più tempo ... . Non aver paura di questo.

- Episiotomia

hai eseguito un'episiotomia o un taglio cesareo, come se avessi una lacrima, è ovvio che fino a quando non guariranno, avrai disagi e dolori più o meno intensi. In tutti i casi, il tempo approssimativo di guarigione totale è di circa 15-20 giorni, anche se i punti cadono o vengono rimossi dopo 10 giorni. In genere, come i giorni passano, il dolore sarà più tollerabile e le ferite lentamente chiudendo. Si può prendere antidolorifici, anche se in periodo di allattamento (paracetamolo, ibuprofene ...), a condizione che il prescrivere il ginecologo o il medico di famiglia.

- Desiderio di piangere

Oltre al recupero fisico, il postpartum è una vera rivoluzione emotiva l. Gli ormoni producono un'instabilità incontrollabile e siamo anche sovraccaricati da una situazione diversa (cura del bambino, stanchezza, mancanza di sonno, inesperienza, visite ...). Per questo motivo è quasi inevitabile passare alcuni giorni tristi, desiderosi di piangere, e con la sensazione di non poter affrontare la maternità (blues maternità o giornate blu). Essi sono del tutto normali e dei passeggeri.

Se vuoi saperne di più è possibile vedere un video in cui il pediatra Carlos Gonzalez parla di tristezza e depressione post-partum e offre le chiavi per affrontare meglio con sbalzi d'umore della prima fase con il bambino .