Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

"Se togliamo il pannolino quando il bambino non è pronto, si disservizio"

Libro Urcelay

Chiunque pensi che un libro sulla minzione sia tecnico o noioso è sbagliato. Virginia Uzelay, con semplici spiegazioni, consigli pratici e senso dell'umorismo, afferra il lettore dalla prima pagina

L'incontinenza urinaria colpisce non solo le donne in stato di gravidanza. Uomini e bambini possono anche soffrire. Abbiamo chiesto a Virginia Urcelay, consigliere di essere genitori per più di 15 anni e autrice di Mearte di risate? Non è uno scherzo! (es. EOS), cosa dovremmo fare per evitarlo?

Il sintomo ridente è un sintomo?

In effetti, è un sintomo di incontinenza. Qualsiasi perdita involontaria di urina, che si tratti di poche gocce o di un getto, sia per uno sforzo, ridendo, mettendo la chiave nella serratura della casa ... è un sintomo di incontinenza urinaria. Molte donne assumono queste perdite normalmente, il che non è.

La gravidanza e il parto favoriscono l'incontinenza urinaria?

Sì. In gravidanza, l'aumento di peso e i cambiamenti ormonali fanno sì che molte strutture [del pavimento pelvico] si ammorbidiscano in modo che il bambino possa uscire, e [tali cambiamenti] finiscano per colpire il sistema urinario. In travaglio, questa zona è a volte ferita, molto di più se devi usare un forcipe, ventose o pale.

Può una donna incinta fare qualcosa per prevenire l'incontinenza?

La prevenzione è prendersi cura di pavimento pelvico. Da un lato, facendo esercizi di rafforzamento; Massaggi perineali, che vengono insegnati nei corsi di preparazione al parto, per ottenere elasticità nei tessuti che si espanderanno durante il parto; ed evitare di eseguire addominali ipopressivi, trasportare pesi e costipazione.

Interrompere la minzione non è utile?

Non solo non è utile, è controproducente. È una pratica che deve essere bandita. La donna deve fare gli esercizi come se stesse tagliando il getto della pipì, ma sempre asciutto. Inoltre, durante la minzione dovrebbe fare l'opposto: rilassare i muscoli ben di uscire fino all'ultima goccia una volta

Virginia Urcelay

Virginia Uzelay è un fisioterapista, specialista in pavimento pelvico e gravidanza, il parto e dopo il parto in Jiménez Fondazione. Diaz de Madrid.

nel bambino il tempo per rimuovere la conseguente perdita di urina pannolino influenze?

influenza fortemente, perché scelgono sempre il momento di togliere il pannolino a seconda del loro stadio di sviluppo, ma molte volte lo facciamo in base ad altri fattori, come ad esempio che è estate ed è più facile cambiare i vestiti se si fa pipì; o perché a settembre inizierà a frequentare la scuola e lì assumono che arrivi a controllare i suoi sfinteri. Se non sei ancora pronto per questo, ti facciamo del male. E questo lo fa soffrire, perché poi a lui non piace fare pipì o ridere dei suoi colleghi oa casa tutto ruota attorno alla pipì o no.

Un brutto ritiro del pannolino potrebbe favorire il enuresi notturna?

Sì. Credo che sia così

Cosa si può fare se il bambino fa pipì a letto?

È necessario distinguere tra tenere il bambino responsabile e incolparlo / a. Non è colpa sua, non devi arrabbiarti con lui, ma lo biasimi. È consigliabile che sia consapevole del fatto che ha pisciato ed è conveniente che lui stesso debba cambiare il pigiama, che porta i fogli alla lavatrice, ecc.

E il trattamento dell'enure

È molto più da punto di vista della psicologia quello della fisioterapia. Molte volte è una questione di pazienza.