Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Famiglia di conciliazione, fatto o farsa?

Conciliación familiar ¿realidad o farsa?

Quando sarà nascita del nostro bambino e preparare la borsa insieme al corpo, i calcetinitos e gorrito non passare freddo il nostro figlio, dobbiamo anche imballare un Superwoman strato rosso ... perché avremo bisogno.

la società attuale accetta, Oh fine !, che la donna è un lavoratore valido, responsabile e capace, proprio come lo è l'uomo. Tuttavia, quando diventiamo madri non ci sono strutture, né sociali né commerciali, così che possiamo riconciliare la nostra vita lavorativa con il nostro lavoro di madri, come amanti e amici, e farlo con tutta la nostra efficacia. Ed è da lì che provengono frustrazione e senso di colpa: Sarò una buona madre? Lo sto facendo bene? Cosa penserà il mio capo? I miei colleghi mi capiranno? non siete soli , il non-conciliazione colpisce noi la maggior parte .

riconciliazione in Spagna

il lavoro avvertimento Organizzazione Internazionale nei loro studi in Spagna, le mamme pagano il 17% in meno rispetto agli uomini e il 5% in meno rispetto alle donne che non sono madri . Se ci concentriamo su le cause che spiegano questa differenza salariale, non vengono osservate ragioni oggettive come l'allenamento o l'esperienza lavorativa, ma sono fattori soggettivi . Avere figli è professionalmente penalizzata, che tutti già sapevano o intuito e che è confermato con i dati raccolti dal Club di cattive madri nella loro Report # concilia13f condotto attraverso un sondaggio, più di 4.400 persone , per lo più donne. Secondo questo rapporto a 5 donne su 10 hanno cambiato alcuni aspetti del loro lavoro dopo essere stata una madre : il 35,3% ha dichiarato di avere difficoltà a negoziare la giornata lavorativa, generando momenti di tensione con i superiori; Il 31,6% ha dichiarato di sentirsi giudicato dai compagni e il 31,5% ha cambiato i propri obiettivi e ha svolto meno funzioni di responsabilità rispetto a prima di essere una madre.



Uno degli obiettivi di questo studio è rendere visibile il doppio giorno lavorativo e dimostrare che il carico di lavoro totale non è solo equivalente a quelli commessi al di fuori della casa , ma include anche lavori domestici e ciò genera un senso di colpa per vedere che non riusciamo ad adempiere a tutte le responsabilità. Le madri con responsabilità lavorative dedicano più di 16 ore al giorno al carico di lavoro totale, tra lavoro fuori e dentro la casa, lasciando meno di un'ora al giorno di tempo libero per loro. Nel caso di donne che non hanno un'occupazione retribuita, il lavoro dedicato alla famiglia e alla casa prende quasi tutto il giorno godendo , solo un'ora e otto minuti per il loro tempo libero. Delle madri intervistate e che hanno un lavoro retribuito, quasi il 50% arriva stanco a lavorare e il 67% dichiara di non avere spesso del tempo libero. Nel caso delle donne le cui occupazioni sono familiari e domestiche, il 59,9% afferma di non avere il tempo libero su base frequente durante la settimana. La mancanza di tempo libero non consente una vita equilibrata e porta a problemi fisico e psichico nel tempo in modo che i cambiamenti in questa situazione siano urgenti.

Problemi con la conciliazione?

8 donne su 10 dichiarano di avere difficoltà a riconciliare il loro lavoro con la vita familiare e il restante 20% , che afferma di non avere difficoltà nella conciliazione, non confessano dispongono di connessione tempo e sostengono di essere stanco dal carico di lavoro complessivo assunto da

al momento le madri vivono una sovrapposizione di ruoli vecchi e nuovi. osservare i cambiamenti sia in piano economico e sociale, tuttavia, al momento dell'organizzazione familiare, le modifiche non si verificano alla stessa velocità quindi siamo tenuti a cercare strategie , nella zona di lavoro retribuito, per far sì che la sfera domestica-lavoro è ben risolto, , come smettere di lavorare, di ridurre sistema di lavoro e ottenere una maggiore orario flessibile o di lavoro part-time.

Cosa si può fare?

in questo studio importanti azioni a sorgere risolvere il problema sociale di conciliare il mondo del lavoro con la famiglia e personale. Il proposta sono raccolti in tre sezioni:

  • consapevolezza sociale : la distribuzione del carico di lavoro non deve scendere solo sulle madri, ma è tutta la società che dovrebbero essere coinvolti <.
  • Adattamento di volte di ore di lavoro, e quindi i ritmi della città, dando risalto alla vita personale e lavoro domestico-familiare.
  • obiettivi di lavoro , la flessibilità, patrimonio telelavoro . cambiamenti nella logica del lavoro di presenzialismo e penalizzare la convinzione che se non sei nel tuo lavoro, non stai lavorando

Come si può vedere, non sono soli . Una grande percentuale di madri in Spagna sente che non raggiunge tutto e soffre la frustrazione che ne deriva. Quindi è il momento di rendere conscio l'intera società di questa situazione e incoraggiare il cambiamento, perché, come si dice in questo rapporto, "affermazione è non lamentarsi" e tutti noi insieme raggiungere la riconciliazione efficace .

Fonte: Bad Madri Club

report # concilia13f