Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Esagerato punizione o semplicemente per un bambino che è stato bullismo suoi coetanei?

castigo

Bryan Thornhill padre di un bambino di 10 anni presso la scuola espulsi tre giorni di scuola percorso di bullismo loro coetanei . Questo padre di Virginia, Stati Uniti, considerata una giusta punizione il ragazzo setacciare in esecuzione tre mattine dei giorni abbiamo avuto la scuola correttiva e il resto della settimana, a due chilometri dalla sua casa da scuola per frequentare le lezioni, anche se stava versando. .. Come avvenne un giorno

Anche se alcuni possono sembrare una punizione eccessiva e non per gli altri, polemica ha presentato quando appendere il video padre su Facebook spiegare quello che è successo

Nel video si può sentire lo spiega: "Hanno espulso mio figlio dallo scuolabus per tre giorni per essere un po 'prepotente, non posso sopportarlo ora deve correre a scuola e siamo a quasi due chilometri di distanza, quindi durante l'intera settimana avrà l'esperienza esecuzione. la buona notizia è che ha un buon ritmo. volevo solo mostrare a voi e farvi riais un po '. "

è il fatto che incoraggia le persone a ridere di quel poco che altro bolle è aumentato nel le reti sociali.

Anche se ognuno di noi ha il nostro modo di educare, forse, la cosa migliore sarebbe stata, oltre ad applicare correttivi ritenuti, sanno quali sentimenti, emozioni e pensieri sorti bambino ad agire come agisce e non ridicolizzare il ragazzo, e meno in pubblico. Inoltre, anche se correttiva a breve termine ha effetto e il bambino fermare molesto i suoi compagni ... sarà ugualmente efficaci nel lungo periodo, quando il suo impatto si oscura?

Normalmente per avere un figlio ad abbandonare gli atteggiamenti di un aggressore deve conoscere il canale origine che l'aggressività, ha messo limiti chiari e, soprattutto, agiscono in mano a scuola, ma a partire dalla casa.

Bryan Thornhill ha ricevuto molti complimenti per la sua interpretazione critica dalla stessa . Al momento non ha il video postato sulla sua pagina Facebook, sebbene possa accedervi tramite altre piattaforme come YouTube come appare in questo testo, ciò che ha fatto è stato di pubblicare una risposta a tutti quelli a chi lo chiama un "violentatore" e lo accusa di aver preso in giro il proprio figlio.