Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Suo figlio ha una rinite allergica? Vacúnale e

vacuna_rinitis

La Società Spagnola di Immunologia Clinica, allergie e asma pediatrica (SEICAP) raccomanda che i bambini hanno sofferto rinite e congiuntivite allergica in primavera cominciano vaccinazione in autunno per evitare i sintomi del prossimo anno.

pediatri allergologi e avvertono che molti bambini solo i sintomi sono trattati, senza essere vaccinati, il agendo sulla loro qualità di vita e aumenta il rischio di asma.

Uno su quattro bambini tra i sei ei sette anni hanno subito rinite.

diagnosi precoce previene le complicanze

"la diagnosi precoce e il trattamento adeguato la prevenzione può prevenire in un numero importante l'avanzamento della malattia allergica e le sue complicanze in quei bambini che hanno iniziato sintomi ricorrenti di rinite o congiuntivite allergica ". Così dice il coordinatore Dr. Ana Martinez-Cañavate gruppo di lavoro immunoterapia di SEICAP.

Inoltre, studi hanno dimostrato l'efficacia dei vaccini per prevenire allergie asma. Uno studio tedesco pubblicato sull'ultimo numero della rivista Il Journal of Allergy e immnulogy clinica garantisce che il trattamento con immunoterapia previene l'insorgenza di asma nei pazienti con rinite allergica.

"Nei bambini che avevano solo rinite allergica senza asma e hanno ricevuto colpi di allergia, ha dimezzato il rischio di sviluppare l'asma nei prossimi dieci anni ", afferma Dr Martinez-Cañavate.

L'autunno è il momento ideale della valutazione medica

"L'autunno è il momento ideale per fare domanda per la valutazione da pediatri allergologi e di bambini e adolescenti che hanno subito una brutta primavera con rinite e congiuntivite, perché possiamo uno studio completo per la vaccinazione prima di febbraio, quando il polline stagione inizia "aggiunge.

l'esperto ha ricordato che il rischio di rinite allergica è aumenta causa quando il bambino" ha qualche allergia alimentare o dermatite atopica "Se i loro genitori" sono anche allergici "o se manifestano" sintomi bronchiali senza febbre ".

I bambini con rinite allergica hanno una peggiore qualità della vita e prestazioni scolastiche. "Secondo lo studio ISAAAC III, in alcune regioni della Spagna quasi il 25% degli scolari tra i sei ei sette anni hanno subito rinite, e circa la metà dei casi sono da moderata a grave, che limita la loro vita quotidiana" dice il Dott José Manuel Lucas, un membro del gruppo di lavoro immunoterapia di SEICAP.

i casi sono aumentati del 1-2% l'anno

in aggiunta, i casi sono in aumento tra il 1-2% all'anno. "Allergico rinocongiuntivite nei bambini e negli adolescenti ha mostrato un aumento negli ultimi decenni, e non v'è un forte correlazione tra malattie allergiche delle vie aeree con eczema atopico e cibo allergia, che è alla base della teoria della marcia allergica, che è quello di sviluppare diversi tipi di allergie ogni volta che è sensibile ad un allergene, "dice.

Secondo il SEICAP, un terzo dei bambini con rinite allergica sono anche gli asmatici. Pertanto, questo specialista insiste sull'importanza della valutazione da parte di un pediatra o di un allergologo. "Il ricorso alla consultazione tempo permetterà la diagnosi della malattia e allergeni, le misure di pianificazione responsabili della loro prevenzione e salvare il trattamento medico", afferma Dr Lucas, ma "prima di tutto, evitare sintomi con immunoterapia. "

Questo effetto protettivo dell'immunoterapia" è maggiore quanto prima si inizia, anche nei bambini con sintomi allergici ben controllati ", aggiunge. Inoltre, il trattamento con i vaccini "ha dimostrato di essere più economico dei farmaci di salvataggio per i sintomi", aggiunge.

La via di somministrazione più comune del vaccino è sottocutanea ma questo effetto protettivo è stato dimostrato anche con l'immunoterapia sublinguale. In un recente studio (ENERGIA II), premiato all'ultimo congresso del SEICAP, 186 bambini e adolescenti affetti da rinite allergica trattati con immunoterapia sublinguale acari hanno migliorato l'intensità dei loro sintomi (la metà non aveva più bisogno di assumere farmaci), la qualità della vita e rendimento scolastico.

Fonte: SALUTE COM