Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

"I bambini non hanno bisogno che i genitori facciano i compiti"

Los niños no necesitan a sus padres para hacer los deberes

Il tuo bambino ha problemi a tornare a casa? È normale, sono all'età di divertirsi e divertirsi con gli amici, ma i compiti a casa sono il loro primo obbligo e devono essere responsabili.

Quando arrivano a scuola gli esercizi sono di solito all'ordine del giorno, anche se non è consigliabile inviare molti, quindi devono avere a casa un sito adatto a renderli senza distrazioni.

I genitori dovrebbero aiutare i loro figli a fare i compiti?

Silvia Álava, l'autore del libro Vogliamo che cresca felice. Dall'infanzia all'adolescenza , assicura che i genitori non hanno l'obbligo di aiutare i figli con i loro compiti e aggiunge che è importante che i bambini siano in grado di distinguere tra insegnanti e genitori. Allo stesso modo, se i bambini hanno difficoltà di apprendimento, dobbiamo andare da un professionista diverso dal supporto dei genitori.

Lo psicologo aggiunge che: "Fare i compiti quotidianamente con loro è un'abitudine dannosa, non solo per il bambino, ma anche per il bambino. anche per i genitori. " I bambini dovrebbero abituarsi alla routine del lavoro con i compiti e essere consapevoli di quali sacrifici e sforzi sono

Abitudini per fare i compiti

L'autrice detta una serie di suggerimenti in modo che i genitori possono gestire correttamente i compiti dei loro figli. Innanzitutto, è molto importante impostare un limite di tempo per eseguire gli esercizi, in modo che siano più mirati ed evitare ulteriori distrazioni / scuse. I genitori saranno in grado di supervisionare il lavoro e risolvere i dubbi, ma non dovrebbero sedersi con loro per supportarli costantemente.

Va notato che ciò non significa che più ore sono con i compiti, meglio sarà per loro, l'importante è sapere se è stato un tempo produttivo o meno. D'altra parte, per rendere i compiti più efficaci, puoi incoraggiare la motivazione con una piccola ricompensa, ad esempio giocando con loro 10-15 minuti.

Silvia Álava chiarisce che le note dovrebbero riguardare i bambini di più che i loro genitori, così come i figli, assumano i loro obblighi e stabiliscano obiettivi.

In breve, il bambino deve essere il principale responsabile dei loro compiti , mai i loro genitori. Allo stesso modo, devono sempre avere tempo per il tempo libero e il divertimento, ricordate che hanno l'età giusta per questo.

Fonte: Silvia Álava, direttrice dell'area bambini presso il Centro di Psicologia Álava Reyes e autore di Vogliamo che crescano felici. Dall'infanzia all'adolescenza.