Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

"I bambini bilingue hanno una maggiore flessibilità mentale e cognitivo"

niños_bilingües

Il bilinguismo ha molti ovvi vantaggi, ma i benefici cognitivi e di controllo mentale forniti dal bilinguismo sono ancora poco conosciuti. Esperto sviluppo fonologico e l'acquisizione del linguaggio bilingue in età precoce, Marilyn Vihman, punto di riferimento mondiale in questo settore, ha spiegato alcuni indizi su come il bilinguismo affina la mente in occasione della quarta Conferenza sul bilinguismo in età precoce, organizzato da School British Council.

una definizione 'ragionevole' di bilinguismo spiegato Vihman, potrebbe essere "la capacità di funzionare in due lingue" , il che significa che la parola 'lavoro' può variare in base alle esigenze e agli obiettivi che ciascuno uno. Nel caso dei bambini, le aspettative sono necessariamente inferiori, il che spinge questo esperto a notare che "a meno che il bambino abbia bisogno di parlare entrambe le lingue, cioè che abbia qualche ragione per usare ogni lingua in diverse situazioni , per comunicare con persone specifiche, non è probabile che diventi bilingue. "

Una volta creata tale necessità, si deve tenere conto, secondo Vihman, che ogni bilingue è unico e diverso in funzione variabili come fitness, motivazione, contesto familiare e sociale ed esposizione ad un'altra lingua.

Altri fattori sono le circostanze dell'apprendimento, sia esso contemporaneo o sequenziale e da quale età. E il livello o la predominanza di una lingua sull'altra può cambiare nel tempo, poiché queste variabili cambiano.

Il bilinguismo nei bambini è positiva

Per Vihman, che molti ricerca scientifica ha dimostrato, contrariamente a quanto si pensava, è che "una persona bilingue o plurilingue non può prendere una lingua mentre si parla un'altra . Tutte le lingue che conosci sono sempre, in qualche modo, attive nella testa, anche se ce n'è una più attiva quando usata in una conversazione ". Eppure, dice, le altre lingue sono sempre "proponendo possibili parole e strutture grammaticali". Ecco perché la cosa importante, dice, "è sapere come i bambini riescono a selezionare la lingua corretta, come bloccano l'altro e qual è l'implicazione di questa coesistenza di più lingue attive contemporaneamente mentre parlano".

All'inizio, i bambini iniziano a differenziare le lingue per la cadenza, i ritmi e anche la voce da cui provengono. Nelle prime fasi, l'ampiezza del vocabolario e la fluidità nelle due lingue sono strettamente correlate al grado di esposizione del bambino a ciascuno, "l'uso e la pratica del linguaggio è la chiave per creare conoscenza e scioltezza", spiega. Vihman.

La capacità di bloccare una lingua a favore dell'altro diventa più forte nel corso degli anni fino alla fine dell'adolescenza, perché è l'ultima funzione del cervello a svilupparsi. E, " più si comunica in due lingue, più forte è la capacità di bloccare una lingua per l'altro , che rappresenta la più importante dell'effetto bilinguismo"

Questa analisi e controllo della capacità coerente con bilingui sulle lingue che coesistono nel vostro cervello dà loro una maggiore flessibilità cognitiva è stata dimostrata in uno studio comparativo in Porto Rico: "I bambini che erano più flessibile cognitivo all'inizio del test è diventato bilingue più più veloce degli altri. E quelli che divennero bilingui guadagnarono molto di più nella flessibilità cognitiva. Quindi entrambe le cose si aiutano a vicenda. Il bilinguismo aiuta con la flessibilità cognitiva e la flessibilità aiuta a imparare le lingue. C'è un'interazione ", Conclude Vihman.

La flessibilità cognitiva ha anche mostrato altri vantaggi per i bambini bilingui, secondo Vihman, poiché secondo molti studi, offre ai bambini una maggiore capacità di concentrarsi su ciò che conta davvero in un compito , per bloccare gli elementi di distrazione, adattarsi ai cambiamenti, svolgere più compiti contemporaneamente e risolvere problemi. "

Fonte: Scuola del British Council