Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Cattivo? No! Sono bambini!

¿Malos? ¡No! ¡Son niños!

Peggiore di tutto, sembra immune agli ordini materni, alle sue grida, alle sue suppliche ... Sua madre inizia a sospettare che il bambino sia andato duro, se non male.

Ma la risposta rimane la stessa: un bambino di due anni non può essere cattivo. A due anni, quasi tutti i piccoli vengono rilasciati nei comportamenti che di solito etichettiamo come "cattivi": colpire, mordere, disobbedire, tirare i capelli ... Cosa succede loro?

Cosa c'è che non va? (la visione del bambino)

Infatti, per i bambini di due anni tutto ciò che è "cattivo" lo spaventa molto, inclusa la parola. Cattivo è l'orco che mangia i bambini, il lupo che divora le nonne, il mostro che uccide i genitori, in breve, cattivo ... Cattivo è qualcosa di molto brutto, che fa molto danno.

Ma lascia scivolare il cibo da il cucchiaio a terra, corri quando raggiungi la strada, esplora trame e altezze, chiarisci la volontà di non spostarti dal sito ... che cosa avrà a che fare con la parola "cattiva"? I bambini di due anni sono così: testardi, brontolando, spensierati, senza senso di pericolo, pesanti ... Ma sempre con le migliori intenzioni.

Comprensione e comprensione

Tuttavia, è difficile trovare una madre che osserva con orgoglio come il suo piccolo attraversa la casa svuotando tutti i cassetti: "Che bello, che energia, che gioia salta", questa presunta madre potrebbe dire. Non è normale Ciò che è comune è sistemare questo comportamento con un "non per niente, non mi lascia fare nulla".

Dalla sua "preziosa vitalità" al nostro "particolare inferno" un mezzo passo. Il tuo spreco di energia si scontra con il nostro bisogno di adulti di ordine, pace e riposo. Cioè, i nostri interessi sono diversi, quindi dobbiamo trovare una soluzione intermedia.

Cosa succede a nostro figlio quando ha un capriccio, ci colpisce, lancia tutto, insulti, morsi, non obbedisce ...? Spetta a noi, perché siamo più grandi, cercare di capire le ragioni del loro comportamento e presupporre sempre una buona ragione: hai bisogno di attenzione, affetto, spazio, rispetto per i tuoi giocattoli? Hai bisogno di essere trattato come tuo fratello, esplorare, o sei semplicemente stanco, affamato o freddo?

Altre volte ci renderemo conto che il tuo comportamento non è così terribile ma ci condiziona molto perché ... siamo stanchi, abbiamo fame o freddo , abbiamo bisogno di attenzione, affetto o rispetto per il nostro spazio vitale?

Creatività

L'immaginazione è l'arma principale per affrontare quello che a volte possiamo interpretare come un cattivo comportamento, anche se di solito non è appropriato. Se vogliamo parlare al telefono e lui suona il tamburo con entusiasmo, chiedergli di andarsene è una cattiva idea. Offri un altro palcoscenico per il tuo concerto, o uno strumento silenzioso con cui deliziare il tuo pubblico invisibile.

Attenzione alle parole

Sappiamo troppo bene che non dovremmo usare parole ?? l'etichetta per parlare dei nostri figli, dalla forza che esercitano nella configurazione della loro personalità. Tuttavia, li usiamo: "Il primogenito è molto buono, ma il piccolo è peggio ...", "No, quel bambino è cattivo", diciamo al nostro figlio di un altro che dipinge sulla sua maglietta con il fango del parco.

1.- Attento, ci crede. A due anni è abbastanza indifeso contro ciò che diciamo di sé, proprio ora che sta definendo la sua immagine di sé. Se ci credi, finirai per comportarti come un bambino cattivo.

2.- Ti stiamo dando una cattiva intenzione che ti manca. Creiamo un enorme conflitto tra la tua motivazione a fare le cose (divertimento, desiderio di conoscenza) e quella che gli attribuiamo (malizia, disobbedienza). In questo modo lo faremo diventare diffidenti.

3 .- Se interrompiamo il loro comportamento con un 'non male', i bambini rimangono senza capire i veri motivi per cui non dovrebbero ripetere determinate azioni. Ad esempio: 'Incollare non è il modo per ottenere quello che vuoi '(se puoi, ti offriamo un'alternativa).

Non sono male, ma hanno un cattivo comportamento

Non importa quanto scientifico sia l'esperimento, non è permesso gettare il piatto a terra. E non importa quanto sia giustificata la gelosia, non è permesso mordere il fratello. Quindi, che cosa facciamo? Separa il comportamento della persona. "È sbagliato", ma non è male. Se possiamo sintonizzarci e cambiare "cattivo" in "pericoloso, doloroso, spericolato", meglio

Dobbiamo sempre reagire allo stesso modo.

  • Mettici al suo posto e mostragli che comprendiamo ciò che sente: "So già che devi correre e giocare perché oggi non siamo usciti di casa".
  • Spiega la nostra posizione , ciò di cui abbiamo bisogno: "Ma io Devo riposare, ho una visita ... '.
  • Suggerisci un'alternativa: ' Così, ad esempio, puoi rotolare e urlare nella tua stanza, mentre parlo con il mio amico nel soggiorno '.
  • Supporta tutto con un'azione ferma (e amorevole) , poiché a questa età la parola è ancora piuma. In questo caso, lo prendiamo con cura o ti diamo una mano per guidarti nella tua stanza. Se ti diciamo che le spine non vengono toccate, accompagniamo le nostre parole ritirando la tua mano con la nostra; se gli diciamo che non si attacca a suo fratello, lo tratteniamo nello stesso momento in cui glielo diciamo, rafforzando il nostro messaggio verbale con il caporale, ma mai con violenza.
  • Accetta che non capirà la trattativa al primo , vale a dire che ciò che non ci piace proverà alcune (migliaia di) volte in più. Non è disobbedienza, né male, né sfida. È la forza vitale che li spinge a sperimentare con i limiti.

Consulenti: Pilar de la Torre, psicologo e psicoterapeuta di bambini e adolescenti, formatore in comunicazione nonviolenta