Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

Un bambino di 10 giorni muore in Francia dopo aver assunto l'integratore di vitamina D

vitamina D en Francia

La Francia ha deciso di sospendere la commercializzazione del farmaco (preparato che non è venduto in Spagna) fino a chiarire le circostanze e le possibili implicazioni del modo di amministrarlo. La morte di un neonato a Parigi, presumibilmente per asfissia, dopo l'ingestione di un farmaco chiamato Uvesterol D contenente vitamina D, un supplemento dato ai neonati per tutto il primo anno anche in Spagna, ma in il nostro paese la preparazione è Kern . Il triste risultato sembra essere accaduto, secondo la stampa francese, ha iniziato a mostrare difficoltà a respirare e ha subito un arresto cardiorespiratorio prima di arrivare all'ospedale, dove è morto. Date le circostanze, le autorità francesi hanno sospeso provvisoriamente la vendita di questo farmaco, sebbene sia il modo di somministrarlo - la bottiglia viene venduta con una pipetta - che presenta rischi, secondo il Ministero della Salute francese.

La medicina Uvestérol D, commercializzato solo in Francia, è stato ritirato "a titolo precauzionale" dall'Agenzia nazionale per la sicurezza dei medicinali (ANSM). Il Ministro della Salute, Marisol Touraine, ha insistito sul fatto che la vitamina D non mette a rischio i bambini, ma piuttosto come fornirli. I bambini che hanno assunto questo farmaco "non sono a rischio", ha ha dichiarato Touraine, che ha anche chiesto ai genitori di smettere di somministrarla, secondo il quotidiano Le Monde.

La morte del neonato ha aperto un dibattito su come i genitori dovrebbero somministrare farmaci ai minori così giovane.

Le domande che farai

Dopo aver letto questo tipo di notizie allarmanti, noi genitori ci facciamo una serie di domande. Se hai sollevato domande nella tua testa, come perché questo accade? Perché viene somministrato questo medicinale? Se non si dà in pipetta come viene dato? Continua a leggere ...

Per capirlo, abbiamo consultato il blog della dott.ssa Amalia Arce: "A volte arriviamo al pronto soccorso piccoli bambini che hanno anche soffocato, anche se è molto più comune stare con il latte (materno o artificiale) ) che con le medicine Il momento di soffocamento può essere molto stressante per le famiglie, sebbene di solito si risolva in pochi secondi. "

Come può accadere questo tipo di evento orribile? " Quando i bambini hanno questo tipo di episodi, - spiega il medico nel suo blog - in cui il soffocamento dura più del normale o dà più sintomi e necessità di manovre di sblocco, gli studi sono generalmente condotti poiché di solito c'è qualche fattore coinvolto in ciò che accade. senza alcuna patologia sottostante, è difficile "annegare" con piccole quantità di liquido, proprio come succede a noi quando una bevanda di acqua va "nel modo sbagliato".

Perché è? somministrare questo farmaco in Francia e in Spagna? Le raccomandazioni negli ultimi tre o quattro anni sono nella linea di raccomandare la vitamina D ai bambini, in particolare quelli sotto 1 anno. La vitamina D viene somministrata come integratore in modo che non ci siano carenze o deficit nei bambini all'età in cui ne hanno più bisogno, come fattore importante nello sviluppo delle ossa e dei denti dei bambini (i bambini con deficit hanno più rischio di carie), nonché per prevenire alcune malattie croniche come il rachitismo.

Qual è il modo corretto di somministrare questo farmaco? Il supplemento di vitamina D dovrebbe essere fornito, come spiegato dalle autorità francesi, "drop Goccia a goccia "meglio che in pipetta. Per somministrare i farmaci ai bambini, si consiglia una posizione semi-incorporata, che viene data poco a poco sfruttando il riflesso di suzione o suzione. Il medicinale che viene fornito in Francia viene fornito con una siringa che è già stata migliorata per ridurre i rischi. Prima che arrivasse con una siringa con un singolo foro, che causava alcuni casi di asfissia momentanea nei bambini di età inferiore ai 2 mesi, quindi fu modificata in uno con quattro fori laterali. Quindi, invece di andare verso la gola, il liquido viene versato sui lati.

Come comportarsi in caso di soffocamento? Cogli l'occasione per ricordare i passaggi in caso di soffocamento nei bambini.

Può succedere al mio bambino? Soffocamento occasionale con piccole quantità di liquidi è relativamente comune nei bambini. i bambini, la maggior parte delle volte mentre mangiano e di solito non danno complicazioni. Nei bambini con qualche problema di base o con malattie respiratorie, è consigliabile essere più attenti al momento di dar loro da mangiare o dare loro dei liquidi.

Do ancora la vitamina D? La vitamina D è un farmaco sicuro.


Articoli Interessanti