Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

4 Tasti per farti dormire meglio in estate

dormirverano

1. Temperatura ambiente

La parte del cervello che regola il sonno funziona al meglio a una temperatura compresa tra 19 e 21 gradi. Sopra o sotto, il sonno è meno riposante e viene interrotto di più.

Per raggiungere quella temperatura nei mesi caldi, apriamo le finestre e ricorrere all'aria condizionata, ma con un bambino a casa vale la pena prendere in considerazione alcune cose :

  • Le finestre aperte e le ventole possono generare correnti, quindi sarà necessario posizionare la culla al sicuro da esse - Se la ventola è a soffitto e con velocità diverse, aeraremo la stanza prima di mettere a letto il bambino e poi lasceremo il apparecchio alla minima velocità necessaria per mantenere un buon ambiente termico.
  • Il condizionatore d'aria asciuga le mucose e può rendere difficile la respirazione.

2. Pigiama

L'opzione migliore è il cotone. È un tessuto naturale che facilita la traspirazione.

Si consiglia di:

  • Non indossare bottoni sul lato su cui poggia il bambino.
  • Le cuciture interne sono piatte, in modo che quando ci si appoggia a esse non si fanno segni sulla pelle.
  • Il design è ampio in modo da poterti spostare liberamente. Inoltre, gli indumenti attillati danno più calore.

3. Zanzare

  • La maggior parte dei repellenti che vengono applicati sulla pelle sono scoraggiati durante i primi mesi di vita. In caso di dubbio, è meglio non usarli.
  • Fuori, l'ideale è mettere una zanzariera sul lettino. È ancora il metodo più economico ed efficace per combattere gli insetti.
  • Nella stanza del bambino possiamo combinare la zanzariera con i prodotti che sono collegati, che si accendono poche ore prima e si disconnettono quando il bambino

4. Eccessiva sudorazione

Il bambino è più sensibile alla temperatura perché ha più superficie corporea proporzionata al suo peso rispetto a un adulto. Quando si addormenta, subisce cambiamenti ormonali che promuovono la sudorazione, e questo è più evidente nella testa e nelle mani. Non importa, a meno che non è esagerato, e non ha bisogno di più cura di pulire delicatamente



Advisor. Il dottor Gonzalo Pin, pediatrica direttore medico della Clinica Chiron Bambino Unità di sogno, Valencia