Tutto Ciò Che Serve Per La Gravidanza

3 Su 4 bambini di 12 anni hanno un telefono cellulare

3 de cada 4 niños de 12 años tienen teléfono móvil

Galizia, Aragona e Saragozza vietano i telefoni cellulari nelle aule . Guardiamo a che età di solito hanno i primi bambini mobili o preadolescenti e quali si verificano le conseguenze.

La Spagna è, infatti, leader mondiale per la penetrazione degli smartphone, con il 88% di utenti unici, 22 punti al di sopra della media globale, secondo i dati del CNMC. Pertanto, un 56% della popolazione utilizza attivamente il cellulare almeno tre ore al giorno , l'utilizzo medio è di 4,24 ore giornaliere. Tuttavia, ci sono grandi differenze generazionali: mentre gli adulti tra i 55 e i 65 anni usano 3.01 ore al giorno, il 30% in meno rispetto alla media nazionale, i giovani trascorrono più del doppio di ore usando il cellulare: 6 , 8 ore al giorno .

L'età in cui i nostri giovani iniziano ad avere il proprio cellulare va avanti anno dopo anno . Secondo l'Istituto Nazionale di Statistica (INE), la disposizione di uno smartphone aumenta significativamente dopo 10 anni. Quindi, tre su quattro bambini di 12 anni hanno un telefono cellulare e anche la metà dei bambini di 11 anni ne ha. Dopo 13 anni (86%) la tendenza sale a raggiungere il 93,9% nella popolazione di 15 anni.

La penetrazione del telefono cellulare tra la popolazione infantile del nostro paese (da 10 a 15 anni) ha è cresciuto di quasi tre punti nell'ultimo anno ed è passato dal 67% in media nel 2015 al 69,8% nel 2016.

E negli Stati Uniti?

Ma se questo scenario è scioccante, negli Stati Uniti la realtà Ci mette in guardia su dove stiamo andando: i bambini hanno il loro smartphone a 10,3 anni, secondo uno studio della ditta americana Influence Central. In questo paese, la maggior parte di loro riceve il suo primo smartphone tra 11 anni (42,2%) e 12 anni (69,5%), ma il 29,7% lo ha già con 10 anni.

Anche se, secondo l'Istituto Nazionale di Cybersecurity (INCIBE), l'età di esordio nelle nuove tecnologie è molto prima, dato che i bambini di due anni e i loro genitori di solito usano i loro dispositivi per giocare, vedere serie per bambini o anche video di YouTube, qualcosa che l'American Pediatric Association stessa scoraggia l'uso di schermi prima dell'età 3.

Il telefono non deve più chiamare

Gli spagnoli più giovani hanno lasciato da parte computer e laptop utilizzano ampiamente i terminali mobili come dispositivo principale per accedere a Internet.

Secondo lo studio dei minori e della connettività mobile in Spagna: tablet e smartphone, solo 29% dei bambini di età inferiore a 11 anni 14 anni chiama regolarmente , mentre il 78,5% utilizza la messaggistica istantanea, il 72% accede ai social network, il 52,5% utilizza i videogiochi, quasi l'80% ascolta musica, il 60% cerca e cerca informazioni e il 92,5% scarica applicazioni (app)

Secondo Smartme Family, un'applicazione familiare gratuita che supporta i genitori nell'educazione digitale dei bambini, sottolinea che fino a il 73% dei bambini ha utilizzato il telefono in alcuni occasione tra le 13:00 e le 18:00 nei giorni di scuola .

Lo smartphone non è il nemico

Ma questi dispositivi hanno anche una funzione positiva in termini di istruzione. È il cosiddetto apprendimento mobile, una grande opportunità nel campo pedagogico che aiuta a valorizzare la creatività, le capacità tecnologiche e l'accesso alle informazioni, favorendo anche la creazione di spazi per la comunicazione e lo scambio e un maggiore dinamismo in classe, come come si dice dalla consulenza digitale sulla strategia digitale. Studenti e insegnanti utilizzano già tecnologie mobili in diversi contesti per una vasta gamma di scopi di insegnamento e apprendimento, secondo un recente studio pubblicato dall'UNESCO.

Quante app hanno in base alla loro età?

apps

Le statistiche mostrano il numero medio di applicazioni che gli utenti hanno installato sul proprio smartphone in Spagna nel 2016, in base all'età. Gli utenti di smartphone di età compresa tra 16 e 30 avevano la maggior parte delle applicazioni memorizzate sui loro smartphone, con una media di 19,3 applicazioni, mentre quelle di età avanzata erano le meno.

Fonte: Adglow, Statista

E noi genitori?

Un recente studio dell'Accademia Ufficiale di Pediatria degli Stati Uniti mostra la mancanza di attenzione di alcuni genitori nei confronti dei loro figli a causa della dipendenza dal telefono e altri dispositivi mobili. In particolare più del 70% dei genitori utilizzava il telefono cellulare in un dato momento, mentre quasi il 30% lo utilizzava incessantemente.

Uno dei ricercatori, il pediatra Radesky, ha dichiarato che i genitori più coinvolti nei telefoni cellulari sono stati mostrati "irritato e nervoso nel cercare di prendersi cura dei propri figli allo stesso tempo in cui volevano continuare con la loro attività sui loro dispositivi". Aggiunge che "il bambino ha cercato di conversare e il genitore ha risposto in anticipo o con un altro argomento che non era in sintonia con ciò che il bambino ha detto". La risposta a questa ignoranza fu tradotta, secondo il pediatra, con azioni per richiamare l'attenzione sul bambino (che irritava ancora di più le due parti) o la rassegnazione totale.